Giovedì 24 Gennaio 2019 | 07:29

i più visti della sezione

Per i nostri ostaggi si apre una fase delicata

ROMA - Quella che ieri sera veniva definita negli ambienti dei Servizi segreti un'ipotesi «verosimile» è diventata certezza: la salma consegnata alla Croce Rossa Italiana è quella di Fabrizio Quattrocchi. «Per gli ostaggi - sottolinea una fonte dell'intelligence - si apre ora una fase delicata».
Gli 007 italiani impegnati sul campo puntano a non interferire con la Croce Rossa, che ha attivato un canale, quello degli Ulema sanniti, che si è rivelato efficace. Ma certo hanno già mobilitato tutte le loro fonti in quello stesso ambito per cercare di dare un impulso alla liberazione di Salvatore Stefio, Maurizio Agliana e Umberto Cupertino.
Dopo la certezza sull'identità della salma, negli ambienti dell'intelligence la valutazione resta la stessa di ieri: siamo in presenza di un fatto, dicono, «importante ai fini della possibile soluzione della vicenda degli ostaggi. Quello dei terroristi non è stato certo un gesto umanitario, infatti, ma un segnale che in qualche modo si vuole chiudere la partita».
Determinante per la svolta, nonostante le dichiarazioni che in queste ore tendono a minimizzarne il ruolo, è stato il Consiglio degli Ulema. Questi leader religiosi si sono dimostrati dei validi intermediari e ora si vuole spegnere i riflettori su di essi per consentire, come è avvenuto nei giorni scorsi, di farli lavorare con maggiore tranquillità. Tranquillità e discrezione. Queste sono le parole d'ordine degli uomini dell'intelligence che stanno lavorando a Baghdad. «E' un momento che si può definire favorevole ai fini del buon esito della trattativa, ma estremamente delicato e complesso», viene sottolineato.
La preoccupazione è che, a fronte del «gesto di disponibilità « dei terroristi, questi possano chiederne ora uno all'Italia. Come sottolineato già ieri sera, una fonte dei Servizi spiega che è una eventualità da prendere in considerazione. «Questo potrebbe fare allungare i tempi per la liberazione dei tre ostaggi. Ma speriamo che non sia così».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà arrestati

Scontro tra tifosi all'imbarco dei traghetti di Messina: 5 ultrà baresi arrestati

 
di maio gazzetta

di maio gazzetta

 
Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

Creava finte società per non dichiarare al fisco: evasione da 30mln di euro a Cerignola

 
Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
Picci, la bambina afghana in pericolo di vitae il grande cuore dei militari italiani

Picci, la bambina afghana in pericolo di vita
e il grande cuore dei militari italiani

 
Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

 
Taranto, organizzavano rapine in posta e gioiellerie: arrestata banda

Taranto, rapinavano uffici postali e gioiellerie: fermati in due

 
Dopo 19 giornate si ferma la corazzata BariAbayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

Dopo 19 giornate si ferma la corazzata Bari
Abayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

 
La storia delle teste di cuoio italianeraccontata dal comandante Alfa dei Gis

La storia delle teste di cuoio italiane
raccontata dal comandante Alfa dei Gis

 
In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosiArtificieri e palombari al servizio del Paese

In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosi
Artificieri e palombari al servizio del Paese

 
Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

 
Investimento in via Crisanzio

Investimento in via Crisanzio