Domenica 24 Gennaio 2021 | 20:12

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
MateraIl mistero
Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

 
FoggiaEmergenza contagi
Carpino, focolaio Covid in centro psichiatrico con 6 positivi: 4 operatori e due pazienti

Carpino, focolaio Covid in centro psichiatrico con 6 positivi: 4 operatori e due pazienti

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
BrindisiControlli dei CC
Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 

i più letti

Ruffano - Imprenditori arrestati per truffa allo Stato

E anche all'Unione europea per avere chiesto, e in parte ottenuto, denaro previsto dalla legge 488/92 per il sostegno alle imprese. Coinvolto il consulente aziendale
LECCE - I coniugi Massimo Danese, 33 anni, e Maria De Felice, 39, di Matino, amministratori del calzaturificio «Star Project srl» di Ruffano, sono stati arrestati dai militari del comando Brigata della Guardia di Finanza di Casarano con le accuse di truffa aggravata ai danni dello Stato, bancarotta fraudolenta e frode fiscale. Con loro è stato arrestato anche il consulente aziendale, Gianfranco Casarano, 39 anni, anch'egli di Matino. Una quarta persona di Ruffano è stata invece denunciata a piede libero perché ritenuta responsabile del reato di truffa in concorso con gli altri tre.
Dall'indagine, avviata dopo un controllo fiscale, sarebbe emersa l'esistenza di una falsa documentazione relativa all'acquisto, all'ampliamento, alla ristrutturazione e al potenziamento dello stabilimento industriale, al fine di ottenere un finanziamento a fondo perduto pari a 441.772 euro di cui oltre 147.000 già percepiti come prima rata. I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal gip di Lecce Ercole Aprile su richiesta del sostituto procuratore, Patrizia Ciccarese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400