Lunedì 10 Dicembre 2018 | 22:29

GDM.TV

i più visti della sezione

Francesco Cerasi

Francesco Cerasi è laureando in Lettere moderne alla Facoltà di Lettere dell'Università di Bari. Fin da piccolo, fagocitato dal fascino delle sette note, si appassiona alla poesia e alla musica d'autore; si comenterà, inizialmente, con la composizione poetica che più avanti sublimerà con la forma canzone. Dopo aver preso, all'età di 8 anni, lezione di pianoforte, si avvicina a 15 allo studio della chitarra in maniera totalmente autodidatta. A diciott'anni, allo studio della chitarra, aggiunge quello della teoria della composizione e armonia classica, che tuttora coltiva. Dopo avere proposto le proprie composizioni musicali in ambito studentesco, nel 1997 diventa cantante del gruppo kyb, con il quale si esibisce in locali e librerie della città. A Roma con il noto cantautore Giorgio Lo Cascio traduce alcune canzoni di Bob Dylan, e riceve la sua prima proposta discografica per un disco solista i ui lavori sarebbero stati coordinati dal maestro Fabi, il progetto non va in porto per problemi logistici. Nel 1998 scrive il suo primo libro: Poesie e racconto di due ragazzi uno magro e l'altro no, in collaborazione con Danilo Giannelli che unisce i suoi racconti alle canzoni di Cerasi. Con il progetto musicale Acccordi per fotografie, sinergia di musica e immagini, di cui cura entrambi gli aspetti. Nel 1998, con l'ausilio della professoressa Bonomo, comincia la traduzione e l'addattamento in versi di liriche ellenistiche per la composizione del poemetto Panmandròn, che presto vedrà la luce. Nel 2000 comincia la composizione del progetto musicale solista : A mezz'aria, lirtiche incentrate sull'universo dell'adolescenza confezionate in una commistione di rock e musica colta, con il cui repertorio si esibirà in vari concerti accompagnato da un quartetto d'archi. Continuerà la collaborazione cin musicisti del Conservatorio di Bari e Monopoli per l'adattamento della celebre opera di Fanrizio De Andrè: Storia di un impiegato, che verrà presentata in concerto all'Auditorium Vallisa di Bari, con un grande eco della stampa e come unico esempio nel meridione di rilettura dell'opera. Cerasi dopo l'estate 2001 comincia la lavorazione el proprio esordio discografico, con cllaboratorid i musicisti propvenienti dal jazz, dalla world music e dalla musica d'autore. Nei primi mesi del 2002 per l'etichetta indipendente Secop, esce l'Ep Il viaggiatore di cui la title track verrà trasmessa da parecchie emittenti locali e network rinomati, come Radio Italia, Kiss Kiss Network e Radio 105; nel mese di maggio il brano il Viaggiatore sarà l'unico brano trasmesso da emittenti nazionali estratto da un disco senz casa di distribuzione; successivamente il disco sarà distribuito dalla Engytrade. Nel 2002, Francesco Cerasi diventa uno dei fondatori de Le stanze comunicanti, gruppo che ha all'attivo numerosi concerti, la pertecipazione al meeting delle etichette indipendenti a faenza, dove ha condiviso il palco con Afterhoures, Jovanotti, Piero Pelù, Subsonica e altri, oltre al piazzamento in semifinale al premio della canzone d'autore di Recanati, superando le selezioni tra 604 partecipanti in tutta Italia. Il 14 maggio al Teatro Abeliano le stanze comunicanti presnetano le loro canzoni in un concerto con il quale cominciano la loro mini tour estivo. Del gruppo, che il 30 maggio in provincia di Salerno fa da gruppo spalla ai 4 Grana e agli Articolo 31, si sono occupati, oltre alla stampa pugliese, anche Rai 3, Antenna sud, Telebari ecc. Ad agosto Cerasi e il suo gruppo hanno aperto il concerto degli Avion Travel a Cisternino in occasione della prestigiosa Alterfesta.
Attualmente Cerasi partecipa ad un progetto parallelo Kobayashi porcellain fusione di musica da camera e jazz con formule elettroniche, con cui ha partecipato alle selezioni del festival Emergenza a Bari, dedicato ai nuovio progetti musicali e alle nuove band. Venerdì 23 gennaio si è esibito al Teatro Arciliuto nel cuore di Roma, per un breve showcase in cui ha presentato i nuovi brani del disco (tra cui Non ti ho chiesto mai, In fondo l'amore non è una cosa seria, Incanto, Al Pranzo dei peccati) atteso ormai da un paio di anni, di cui comincerà le registrazioni in primavera, nel quale ci saranno ospiti prestigiosi e risvolti inattesi. Nello storico teatro romano, l'appuntamento del venerdì è ormai da tempo dedicato alle nuove scoperte della canzone d'autore e non, ed è stato scenario dell'inizio della carriera di pionieri dell'attuale scuola romana come Silvestri, Fabi, Britti, Cammariere, Paola Turci, Tiromancino e tanti altri.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca