Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 05:51

GDM.TV

i più visti della sezione

Coldiretti: Ue corre rischi inutili

ROMA - L'autorizzazione concessa dalla Commissione «espone l'Europa a inutili rischi che i cittadini dell'Unione sapranno evitare grazie all'obbligo di etichettatura di tutti gli alimenti contenenti organismi geneticamente modificati (Ogm) previsto dal 18 aprile scorso». È quanto afferma la Coldiretti, in riferimento al via libera della Commissione europea all'importazione di mais transgenico dolce BT11 destinato all'alimentazione umana e animale, nel sottolineare che «per i cibi biotech siamo di fronte a un insuccesso annunciato che scoraggerà comunque gli operatori a proporli sul mercato, nonostante le incomprensibili incertezze a livello istituzionale».
Con l'obbligo di etichettatura, secondo la Coldiretti, i consumatori europei hanno dunque la possibilità di influenzare le decisioni delle stesse multinazionali che sono consapevoli del fatto che per il biotech in Europa siamo di fronte a un insuccesso annunciato, perché destinato ad essere bocciato dal mercato. Per il nostro Paese, secondo l'organizzazione, si aprono dunque nuove opportunità, perché in Italia rimane il divieto di coltivazione e tutti gli alimenti che contengono solo prodotti agricoli di provenienza nazionale garantiscono l'assenza di organismi geneticamente modificati. Per questo, secondo Coldiretti, «è necessario arrivare presto all'etichettatura di origine della componente agricola contenuta in tutti gli alimenti». Un'analisi che parte dai risultati dell'indagine Ispo dalla quale risulta che solo un italiano su dieci (13%) è disponibile a consumare alimenti contenenti ingredienti Ogm, ma a condizione di ottenere uno sconto rilevante nel prezzo di acquisto, mentre più della metà dei consumatori (53%) non acquisterebbe alimenti biotech neanche se costassero più del 20% in meno rispetto a quelli tradizionali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia