Martedì 26 Gennaio 2021 | 03:21

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccela polemica
Lecce, a Palazzo Carafa girata scena di video trap: il Comune si dissocia

Lecce, a Palazzo Carafa girata scena di video trap: il Comune si dissocia

 
Tarantopiano industriale
Mittal Taranto, azienda conferma per il 2021 produzione di 5 milioni di tonnellate d’acciaio

Mittal Taranto, azienda conferma per il 2021 produzione di 5 milioni di tonnellate d’acciaio

 
Homela tragedia
Bari, bambino di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si ipoitizza suicidio

Bari, bimbo di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si ipotizza suicidio. Gioco online? «Non sappiamo»

 
FoggiaLa decisione
Foggia, sparò da balcone a Capodanno: convocato Consiglio comunale per sfiducia del presidente

Foggia, sparò da balcone a Capodanno: convocato Consiglio comunale per sfiducia del presidente

 
Potenzamaltempo
Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 

i più letti

Contro la pena di morte

TEHERAN - La Guida suprema iraniana, ayatollah Ali Khamenei, ha preso posizione personalmente contro la condanna a morte per blasfemia dell'intellettuale dissidente Hashem Aghajari, riconfermata nelle settimane scorse da un giudice di Hamedan, nell'ovest del Paese.
Khamenei, citato oggi da due quotidiani iraniani, ha affermato che il verdetto di morte «non è in linea con la legge islamica».
Anche il vice capo dell'apparato giudiziario, Abdol Reza Izadpanah, citato oggi dall'agenzia Irna, ha confermato che Khamenei ha emesso un decreto religioso (fatwa) in cui afferma che Aghajari non si è reso responsabile di blasfemia.
Aghajari era stato condannato a morte nell'autunno del 2002 per un discorso pronunciato ad Hamedan in cui attaccava duramente il clero sciita, al potere in Iran, e auspicava una riforma dell'Islam sul modello di quella protestante nel Cristianesimo. Il verdetto aveva provocato proteste degli studenti nelle Università di molte città del Paese. Successivamente, nel febbraio dell'anno scorso, era stato però sospeso dalla Corte suprema e rinviato allo stesso giudice che lo aveva emesso. Quest'ultimo nei giorni scorsi ha pronunciato una nuova sentenza di morte, che però, prima di diventare esecutiva, dovrà tornare alla Corte suprema.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400