Giovedì 21 Gennaio 2021 | 16:17

Il Biancorosso

Biancorossi
Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Barila decisione
Bari, concessione spiaggia Torre Quetta: prosciolto ex comandante Polizia locale

Bari, concessione spiaggia Torre Quetta: prosciolto ex comandante Polizia locale

 
PotenzaGiustizia
Potenza, infiltrazioni d'acqua e impianto elettrico non funzionante: «Tribunale prossimo all'inagibilità»

Potenza, infiltrazioni d'acqua e impianto elettrico non funzionante: «Tribunale prossimo all'inagibilità»

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BrindisiL'intervista
Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Paròule-énece

Paròule-stírche lòute
fanghe fumíre fèrevene
nfuquéte nd'i famurre
de nu munne sfunnéte.

Paròule andiche vóttene
scurdéte, scangeddéte,
refutéte: paròule ammurtaléte
mummuluscéte.

Ije crépe sèrpe rúspe
vucídde vèsteje vòlepa
sularine, paròule vècchie
pòrche nzine, ije veddiche
pile pénne scúrtsele,
paròule spòrche.

Paròule-tèrre, paròule
jasteméte, ch'acque
nne sciacque, úgghie nn-ammòdde
mbicche ndulucisce,
paròule-chiéje, premeture,
paròule fatije de fegghianne,
paròule affunne, còreje
córe carne, cerevídde
stutéte, mangéte,
murtefechéte.

Paròule de múrte,
ràteche de murtèdde,
de trigne, de tume.

Paròule, avanzatòure
de stigghie uarnemínde,
funurigghie d'úgghie de lume,
mòria d'úgghie,
mammazze, renazze, rumasugghie
de memòria quagghiéte,
sculatòure de muste,
raretòure, scòrtse (d'óve,
de fróttere, d'àruele),
scademènde, lajanèdde, secature,
scapatòure de súnne,
scurpicce d'àneme,
speculature, restucciume,
sccundatòure...

Paròule-énece
me chiàmene sòule.
Ate munne, ate sòule,
ate cande de jadde
ajénghie l'óve
de la pujesije.

Paròule frevute,
a i labbre arascéte
me tòrnene, fúche
de Sand'Andòneje.

A ddàrele aùdènzejë ne ndróve
récchie p'accundàrele,
vrevegnuse.

• Traduzione
Parole-nidiandolo. Parole-immondizia fango / limo letame fermentano / infuocate nelle viscere / di un mondo inabissato. // Parole antiche urgono / dimenticate, cancellate, / rimosse: parole umiliate / mormorate. // Io capra serpe rospo / uccello bestia volpe / solitaria, parole vecchie / porto in grembo, io ombelico / pelo piume pelle di muta, / parole sporche. // Parole-terra, parole / bestemmiate, che acqua / non sciacqua, olio non ammolla / né addolcisce, / parole-piaga, guidaleschi, / parole fatica di gravidanza, / parole profonde, cuoio / cuore carne, cervello / spento, mangiato, / mortificato. // Parole di morti, / radici di mirto, / di pruno, di timo. // Parole, avanzi / di attrezzi finimenti, / fondiglio d'olio di lume, / morchia d'olio, / feccia, tritume, frammenti / di memoria rappresa, / scolatura di mosto, / raschiatura di madia, gusci, / bucce, cortecce, / rimanenze, trucioli, segatura, / residui di sogni, / brandelli d'anima, / spigolatura, vanume, / olive cadute fuori dal telo... // Parole-nidiandolo / mi chiamano sole. / Altro mondo, altro sole, / altro canto di gallo / riempie le uova / della poesia. // Parole incandescenti, / alle labbra screpolate / mi tornano, fuoco / di Sant'Antonio. // A dar loro ascolto non trovo / orecchi per raccontarle, / vergognoso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400