Lunedì 17 Dicembre 2018 | 19:04

GDM.TV

i più visti della sezione

A Nardò, Foggia e Chieuti

Le donne di Nardò fanno le coperte
Abbondanza di bambagia, dunque, e regine ne sono le neretine le quali secondo il Giustiniani, …lavorano assai bene le coltri di bambagia e ne fanno capi che procurano molti guadagni. Le medesime si vendono a Napoletani, Romani, Genovesi, Livornesi ed anche agli Inglesi. Io ne ho veduto alcune lavorate con molto gusto, ed eseguito il lavoro con somma diligenza ed accortezza.

Foggia, terra di grano, formaggio e lana ma… senz'acqua
Giustiniani volle poi visitare - ma ci andò proprio?- il capoluogo della Capitanata e così descrisse - o vide? - la nostra bella Foggia, adagiata sul Tavoliere: …vi si ammirano ottimi edifici tanto sacri che particolari. Scarseggia però di acqua e il caldo nell'estate reca molto incomodo a li abitanti ed è pernicioso a' forestieri. I cittadini sono industriosi, e vi sono delle famiglie di molta distinzione sia per la loro antichità sia perché provvedute di beni di fortuna. Vi esercitano tutte le arti le quali avrebbero soltanto ad avere un certo raffinamento e perfezione…Foggia può chiamarsi il più ricco granaio della Puglia, il più esteso magazzino de' formaggi e delle lane ch'escono dal Regno.

A Chieuti c'erano già gli albanesi
Lorenzo Giustiniani scrisse - e viaggiò- per grandi città e piccoli centri ; e se ne andò anche a Chieuti che così ebbe a descrivere: …ella è situata tra Santagata e Serracapriola, in una pianura che gode dell'Adriatico, e la veduta di altri paesi, e di un'aria perfettissima. E' cinta di mura e tiene. Superbo quel " tiene": significa che la fortificazione era ben salda, forte e resistente? Ai posteri, l'ardua sentenza. Ma vediamo intanto che ci dice Giustiniani : Non riconosce altra antichità che quella degli albanesi. In questa terra vi è l'osservanza di due riti, uno greco l'altro latino sebbene pochissimi sono oggi quelli che serbano il primo. Il territorio di Chieuti è molto esteso e ferace nel dare tutte quelle produzioni necessarie al vivere dell' uomo. Tiene molte sorgive di acque per cui può dirsi uno dei migliori luoghi di quella regione. Evvi però una parte del suo territorio che niente produce perché secchissimo. I chieutesi sono industriosi, hanno commercio con altre popolazioni ed esercitano l'agricoltura con qualche profitto. Non vi manca la caccia di lepri, volpi e quella di altre sorte di uccelli, secondo le proprie stagioni.Dovevano essere tempi felici quelli, per i cacciatori. La protezione degli animali non faceva parte della morale del tempo. O sì?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo

 
Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti