Martedì 19 Gennaio 2021 | 20:30

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
TarantoLa denuncia
Asl Taranto, Perrini: «Pochi test nel weekend e da 3 giorni niente vaccini, neppure dose richiamo»

Asl Taranto, Perrini: «Pochi test nel weekend e da 3 giorni niente vaccini, neppure dose richiamo»

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

Politica e spettacolo

(27/09/02) In Italia Moretti sferza la sinistra e negli Stati Uniti Barbra Streisand indirizza un memorandum al leader dei Democrats alla Camera Richard Gephardt, nel quale esorta il partito «a lasciare perdere la difensiva e a partire all'offensiva» perché «Saddam Hussein non ha bombardato il World Trade Center» e di smascherare la politica di Bush che nasconde i veri interessi di questa politica di aggressione che sono «industria petrolifera, chimica e del legname, solo per nominarne alcuni».
Prima i dibattiti e le opposizioni erano tutte interne all'area politica, anzi partitica. La politica era stata portata fuori dalle varie stanze e sbrindellata nelle piazze nella tanto criticata stagione che va sotto il nome di 68.
Ma la partitocrazia è una brutta bestia dalle mille teste. Impossessatasi del meccanismo lo ha girato e utilizzato a suo favore. Le piccole dosi di «droga» date per dissimulare il dolore e la fatica sono diventate un treno inarrestabile che come un boomerang si sta rivolgendo contro.
La droga è diventata una piaga internazionale, l'apparire veicolato dalle tv si è trasformato in sindrome, il calcio e parte dello sport, spesso impiegati come «sonnifero» dell'opinione pubblica, sono esplosi in crisi a ripetizione manifestando tutto il marciume di una società che ha perso valori, ideali e obiettivi.
È quindi naturale, ora, che il mondo dello spettacolo, utilizzato per appoggiare politiche e politici, si sottragga all'uso e rivendichi una propria dignità di critica e getti tutto il suo peso nell'agorà.
Internet lo fa già da tempo, i politici sono avvertiti.
Ignazio Lippolis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400