Sabato 23 Gennaio 2021 | 21:36

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Sciopero dei presidi, soddisfazione di Rembado

ROMA - E' soddisfatto Giorgio Rembado, presidente dell'Anp, Associazione dei dirigenti e delle alte professionalità della scuola, per l'esito della protesta indetta per oggi. I dati ufficiali sulle adesioni allo sciopero - al quale sono stati invitati a partecipare presidi, docenti e quadri amministrativi delle scuole - ancora non ci sono, ma la manifestazione nazionale che si è svolta al teatro Eliseo è andata meglio del previsto.
Lo sciopero dell'Anp si colloca nel contesto di una protesta unitaria di tutta la dirigenza pubblica del Paese, organizzata da Cida (a cui l'Anp aderisce) e Dirstat, che ha avuto il suo momento di sintesi in un'assemblea pubblica nel teatro romano.
All'origine della mobilitazione decisa dall'Anp, motivi contrattuali (un ritardo di oltre due anni per il rinnovo del contratto dei dirigenti scolastici) ma anche il disegno di legge sul precariato «che penalizza i docenti specializzati nelle scuole universitarie di formazione all'insegnamento» e la richiesta di una «piena perequazione» del trattamento economico dei dirigenti delle scuole a quello delle altre aree dirigenziali del pubblico impiego.
«Siamo soddisfatti - ha dichiarato Rembado - della manifestazione di oggi, la prima unitaria di tutta la dirigenza pubblica, alte professionalità e quadri della pubblica amministrazione. Rappresenta una novità nel suo genere: è la prima volta, infatti, che tutte le categorie ad alta qualificazione assumono la consapevolezza che agendo per finalità comuni debbono fare un blocco compatto per tutelare i loro interessi, non solo contrattuali, ma anche relativi al riconoscimento di ruoli, status e funzioni. E' un segnale importante che non si potrà ignorare. Abbiamo fatto avere a Berlusconi una lettera con le nostre richieste e ora - ha concluso Rembado - ci aspettiamo risposte coerenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400