Martedì 22 Gennaio 2019 | 17:35

i più visti della sezione

A Taranto fiume Patemisco inquinato e scatta il divieto di balneazione

di MIMMO MAZZA 

Scatta il divieto di balneazione in prossimità della foce del fiume Patemisco, in prossimità di Lido Chiatona, tra i territori dei comuni di Massafra e Palagiano. A firmare l’ordinanza è stato nella serata di sabato scorso il sindaco di Massafra Martino Tamburrano, a seguito delle analisi compiute dal dipartimento di prevenzione della Asl. I tecnici della Asl hanno sollecitato l’emissione dell’ordinanza «per la tutela della salute pubblica, richiedendo il divieto di balneazione - si legge nell’atto - sia nel fiume Patemisco, sia alla foce di questo, nonché lungo il litorale, per una distanza di 500 metri a destra e a sinistra della stessa foce», perché «è stata rilevata la presenza di solvente nelle acque di scarico del depuratore di Massafra, determinando il mal funzionamento dell’impianto e, verosimilmente, l’inquinamento delle acque di mare adiacenti alla fonte del fiume». 

L’ordinanza del sindaco Tamburrano non rappresenta una novità per il fiume Patemisco nel quale si verificò una preoccupante morìa di pesci nell’estate scorsa. A giugno del 2008 la foce presentava analisi positive, quindi sfavorevoli per la balneazione. Poi a luglio la situazione migliorò per ristabilirsi pienamente ad agosto e settembre. 
A monitorare lo stato di salute delle nostre acque è l’Arpa, con ben 16 le zone sottoposte ad analisi a Taranto, 9 a Castellaneta Marina, 7 a Maruggio, Lizzano, 6 a Pulsano, 5 a Marina di Ginosa e Leporano, 1 a Torricella. I controlli interessano in egual misura spiagge libere e lidi attrezzati e confluiscono annualmente in un rapporto redatto dai tecnici dell’a g enzia regionale per l’ambiente. I parametri di balneabilità del mare di Puglia quest’anno sono stati ampiamente superati e nella gran parte dei casi le acque pugliesi si sono aggiudicate ben tre bandierine verdi, la più alta valutazione disponibile, così come emerge dall’edizione 2009 di Water Watch, l’innovativo strumento realizzato grazie alla collaborazione di Microsoft e l’EEA, che informa i cittadini europei sullo stato delle acque in oltre 21.000 luoghi di villeggiatura di tutta Europa. Nell’ottica di offrire ai propri utenti una serie di contenuti e servizi utili che li accompagnino a 360° nella vita di tutti i giorni, MSN, il primo portale in Italia, permette di accedere a questo servizio direttamente dal proprio Canale Notizie, all’indirizzo htt p://it-msn.eoe.eea.euro pa.eu/. Il punto di forza del servizio messo a disposizione da Microsoft è la grande capacità di fare interagire gli utenti, che avranno un sistema dedicato di rating per descrivere la propria esperienza personale. 

Tutti i pugliesi e i turisti che visiteranno la regione, infatti, sono chiamati a dire la loro o a caricare i propri video o le proprie foto, a testimonianza dell’effettiva bellezza delle acque e della veridicità dei giudizi espressi. In questo modo non solo metteranno a disposizione degli altri utenti un patrimonio prezioso di informazioni e giudizi utili per scegliere la meta delle proprie vacanze, ma contribuiranno ad aiutare le amministrazioni locali a monitorare la salute delle proprie coste ed eventualmente a sviluppare politiche di intervento per il continuo miglioramento della loro qualità. 
Sempre a proposito di balneabilità del mare, su Facebook è stata lanciata nei giorni scorsi un’iniziativa finalizzata a riaprire ai bagni il lungomare di Taranto, iniziativa che culminerà il prossimo 2 agosto con la pulizia della spiaggetta accanto al Nautilus.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Tap, acqua contaminata: blitz delle Tute blu davanti ad azienda di Martano

Tap, acqua contaminata: blitz delle «Tute blu» davanti ad azienda di Martano

 
Picci, la bambina afghana in pericolo di vitae il grande cuore dei militari italiani

Picci, la bambina afghana in pericolo di vita
e il grande cuore dei militari italiani

 
Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

Bari, la festa della Polizia locale nella Basilica di San Nicola

 
Taranto, organizzavano rapine in posta e gioiellerie: arrestata banda

Taranto, rapinavano uffici postali e gioiellerie: fermati in due

 
Dopo 19 giornate si ferma la corazzata BariAbayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

Dopo 19 giornate si ferma la corazzata Bari
Abayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

 
La storia delle teste di cuoio italianeraccontata dal comandante Alfa dei Gis

La storia delle teste di cuoio italiane
raccontata dal comandante Alfa dei Gis

 
In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosiArtificieri e palombari al servizio del Paese

In un anno bonificati 50mila ordigni inesplosi
Artificieri e palombari al servizio del Paese

 
Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

Matera 2019, in 3000 sotto la pioggia per la serata inaugurale

 
Investimento in via Crisanzio

Investimento in via Crisanzio

 
L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale della Cultura

L'arrivo di Conte e i 2019 musicisti: la prima mattina di Matera da Capitale

 
Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

Matera, 2019 lumini si accendono tra i sassi: il video

1commento