Mercoledì 22 Settembre 2021 | 22:11

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Bari, la fiera in un set di horror e ironia «Manicomo in delirio»

Bari, la fiera in un set di horror e ironia «Manicomo in delirio»
NICOLA MORISCO
BARI - Horror, teatro, circo e cabaret, realizzato con artisti internazionali, acrobati, pagliacci e attori. E’ quanto accade nello spettacolo Un manicomio in delirio, il nuovo show della Zoppis Productions che andrà in scena per la prima volta a Bari, a partire da venerdì 27 novembre fino al 13 dicembre, negli spazi della Fiera del Levante (modulo 1 del Nuovo Padiglione).

L’ambientazione della performance è relizzata in un ex manicomio criminale di Waltham nel Massachusetts alla fine del 1930. Un luogo buio e apparentemente dismesso, dove però la follia non ha limiti così come non ci sono regole: si vive nel rischio e nel pericolo. Qui, infatti, convivono assassini pericolosi, squilibrati di ogni tipo, mostri e anime indemoniate in attesa del loro punto di non ritorno: la sedia elettrica. Urla, angoscia, paura ma anche risate, stupore e puro divertimento coinvolgeranno il pubblico per oltre due ore, conducendolo lungo un percorso teatrale, acrobatico e cabarettistico animato da quaranta artisti internazionali.

Lo spettacolo si svolge come una rappresentazione teatrale perché racconta una storia e si basa su un copione, utilizza però la tecnica del circo per realizzare e narrare le vicende dei protagonisti, mimate ed acrobaticamente sviluppate. C’è anche un po’ di cabaret, offerto dall’interazione viva e continua con il pubblico e da quel pizzico di sensualità e malizia di alcune performance.

Un manicomio in delirio si ispira a diverse film che hanno segnato un’epoca. Tra queste Hannibal the Cannibal scritto da Thomas Harris e interpretato da Anthony Hopkins e ancora Il silenzio degli innocenti e Qualcuno volo sul nido del Cuculo con un grande Jack Nicholson, fino ad arrivare a Shining e a BieetleJuice lo spiritello porcello.

Il protagonista dello show è Nosferatu, il re dei vampiri, il quale scopre a poco a poco che i suoi compagni di sventura sono lupi mannari o vampiri malati come lui. Cerca di curarli, di proteggerli, di contenere il loro delirio. Insieme a Nosferatu c’è Lady Divina grande diva di Hollywood in declino. C’è lo «svitato», il suo nome è Bittle Juice, un vero e proprio giullare dalla comicità cruda e irriverente. Non potevano mancare in un manicomio del genere la direttrice iper-severa e anche un po’ sadica, l’infermiera sexy e la suora misteriosa. Insomma, il flusso di adrenalina è continuo, alimentato da colpi di scena e condito con una buona dose di umorismo.

Uno spettacolo intenso grazie anche all’abilità degli atleti che animano alcuni momenti dello spettacolo: campioni di salti trial con la moto e di basket, acrobati dell’aria, verticalisti, ed equilibristi trascineranno il pubblico nel Delirio più completo.

Dopo il debutto, in programma venerdì 27 alle 21.30, gli spettacoli si terranno sino al 13 dicembre, ogni giovedì alle 21 e venerdì alle 22. Sabato e domenica sono invece previsti due spettacoli, rispettivamente alle 19 e alle 22 e alle 18 e 21. I prezzi del biglietto oscillano dai 18 ai 40 euro e possono essere acquistati on line, sul sito www.circodelirio.com, oppure direttamente alle biglietterie all’ingresso Edilizia della Fiera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie