Mercoledì 22 Settembre 2021 | 07:05

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Carovana di «camminanti» alla scoperta del Salento

Carovana di «camminanti» alla scoperta del Salento
BARI – Una carovana di 50 'camminanti' provenienti da tutta Italia è arrivata in Puglia per iniziare un viaggio di 85 chilometri a piedi alla scoperta del Salento dei piccoli borghi, delle politiche virtuose, della sostenibilità ambientale e della solidarietà. Per la prima volta in questa regione, da oggi e sino al 24 novembre, la camminata evento annuale è organizzata dalla Compagnia dei Cammini in collaborazione con Borghi Autentici d’Italia. Ad accompagnare i partecipanti da Melpignano a Santa Maria di Leuca saranno 20 guide di tutta Italia e 3 asinelli.

L'itinerario, articolato in 6 tappe ed eventi a tema, partirà da Melpignano dove oggi è stata presentata l’iniziativa per poi proseguire alla volta dei paesi Borghi Autentici di Palmariggi, Minervino di Lecce, Castro. Si passerà anche per Tricase, il 21 novembre, per l’incontro con il regista Edoardo Winspeare sul tema del "Ritorno dalla Terra", a cui seguirà la proiezione del suo film "In grazia di Dio", per proseguire, poi, alla volta di Alessano e Barbarano del Capo (Morciano di Leuca) il 22 novembre, dove si terrà un evento dedicato alla figura di Don Tonino Bello. Passando per Salve e Patù, si chiuderà il 23 novembre alla Basilica di Santa Maria De Finibus Terrae a Leuca (Castrignano del Capo).

Il percorso scelto vuole richiamare l’attenzione sui luoghi attraversati, andando a conoscere i progetti virtuosi di quei territori, legati all’economia, all’agricoltura, alla scuola, per raccontarli e farli conoscere. In ogni tappa ci saranno occasioni di condivisione e confronto con la comunità locale, come una cena, una festa in piazza o un incontro pubblico a tema.
"E' un’occasione importante – Ivan Stomeo Presidente dell’Associazione Borghi Autentici d’Italia – per Melpignano, il mio Comune, per tutto il territorio salentino e per i borghi autentici che saranno coinvolti in questo percorso. Mi sembra veramente importante che questo viaggio nella nostra terra si faccia a piedi: è un modo profondo di andare alla scoperta di un luogo, che permette di fermarsi ad apprezzare quello che si vede, di parlare con gli abitanti del posto, insomma, un tipo di viaggio che dà la possibilità di immergersi in un territorio, iniziando davvero a conoscerlo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie