Venerdì 17 Settembre 2021 | 06:13

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Trani, dal 20 novembre la maratona degli hacker

Trani, dal 20 novembre la maratona degli hacker
di Valentino Sgaramella

TRANI - Appuntamento a Trani il 20 e 21 novembre con «Direzione hackathon 2016», l’edizione zero. Un evento che celebra l’avvento del digitale in diversi settori, dalla musica alla tv fino alla moda. L’economia digitale attira ormai le start-up, nuove società di giovani imprenditori alla ricerca del business. Hackathon è un neologismo derivante da «hacker» e da «marathon» e ricalca la maratona degli hacker che si tiene negli Usa per valutare i progetti degli hacker in una non stop di 24 ore.

Luogo idoneo per la presentazione dell’evento, la sede di Confindustria Bari-Bat che crede molto in questo progetto voluto fortemente dall’on. Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera. Girolamo Rubini presiede il Consorzio di sviluppo e territorio di Trani: «Sono stati intercettati finanziamenti agevolati per un evento che animasse Trani con una possibile ricaduta sulle attività economiche». Poi: «Abbiamo scartato la sagra o un concerto in piazza – dice Rubini - abbiamo pensato ad un evento che si possa ripetere nel tempo con una valenza nazionale».

Insomma, un punto di riferimento per la realtà digitale che sta cambiando l’economia in tutti i settori, dalla musica alla tv alla moda. «Il mondo della musica guardava con diffidenza alla realtà digitale e pensiamo a tutte le polemiche sul fatto che si potessero scaricare i brani da internet. Oggi beneficia ampiamente di questa rivoluzione». L’on. Boccia: «Trasformeremo questo evento nella maratona dell’economia digitale italiana. Michele Emiliano è parte integrante di questa partita, la Regione sostiene il progetto».

Emiliano sarà presente nella due giorni. Il 21, una serie di confronti ad alto livello. Ci sarà il presidente Siae, Filippo Sciuga, uno dei più grandi discografici del nostro Paese, Tobias Piller, presidente della stampa estera italiana, ha aderito Fedele Confalonieri per Mediaset intervistato da Antonello Piroso per capire come sia cambiata la tv al tempo digitale e come cambierà dopo la sfida lanciata da Netfix società Usa specializzata in servizi streaming.

Ci sarà l’amministratore delegato di Poste italiane, Francesco Caio, intervistato da Piller. Poi, Diego Ciulli di Google, Andrea Pezzi. Boccia aggiunge: «Dico ai ragazzi meridionali: le vostre competenze le tratteniamo qui perché gli investitori stranieri arrivano da noi». L’analisi h 24 delle startup sarà effettuata nelle vecchie segherie Mastrototaro a Bisceglie, trasformate in un centro culturale con ragazzi che presentano i progetti ad investitori internazionali e banche italiane. Nel castello svevo di Trani, a Castel del Monte, nel castello di Barletta, dibattiti con i vertici della stampa italiana ed estera. Amedeo Bottaro, sindaco di Trani, dichiara: «Un grazie a caratteri cubitali al Consorzio molto dinamico, a Confindustria per avere patrocinato l’iniziativa. L’on. Boccia lo ringrazio per avere pensato a Trani come tappa di un progetto meraviglioso che rende questa città per un giorno il capoluogo di Regione, vi cedo le chiavi della città». Domenico De Bartolomeo, presidente di Confindustria Bari-Bat: «Registro i primi segnali di un evento positivo, c’è tanto fermento, il nostro territorio deve diventare attrattivo e stiamo facendo buon marketing. Le province di Bari e Bat devono reagire e ripartire».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie