Martedì 28 Settembre 2021 | 16:59

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Congresso Anm a Bari tre giorni di lavori ci sarà anche Mattarella

Congresso Anm a Bari tre giorni di lavori ci sarà anche Mattarella
MIMMO MAZZA
BARI - «Giustizia, economia, tutela dei diritti: il ruolo del giudice nella società che cambia» sarà il tema del 32esimo congresso dell’Associazione Nazionale Magistrati che si svolgerà a Bari dal 23 al 25 ottobre. Ad assistere all’apertura dei lavori, che si svolgeranno tra il teatro Petruzzelli e Villa Romanazzi Carducci, sarà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Prevista la presenza a Bari, nelle giornate del congresso, dei ministri Orlando (Giustizia), Padoan (Economia) e Boschi (Riforme Costituzionali); del vicepresidente del Csm Legnini e di tutti i componenti, del presidente della Scuola superiore della magistratura Valerio Onida, dei rappresentanti delle Camere, delle associazioni forensi e del personale, dell’università e del giornalismo.

La mattina del 23 ottobre, dopo i saluti del sindaco Decaro, del governatore Emiliano, del presidente della corte d’appello di Bari Castellaneta e del procuratore generale di Bari Tosto, ci sarà la relazione del presidente dell’Anm Sabelli. Quindi gli interventi di Potitto (Anm Bari), Stefani (ordine avvocati Bari) e Casiello (presidente Oua). Nel pomeriggio ci sarà una tavola rotonda sul tema «Economia e giurisdizione nel modello costituzionale» con gli interventi del ministro Pier Carlo Padoan e di Michele Ainis, Giovanni Canzio, Renato Rordorf, Paola Severino. I lavori saranno moderati da Giovanni Floris. Il 24, invece, sul tema «Governo autonomo della magistratura e indipendenza della giurisdizione» dibatteranno Maurizio Carbone (segretario Anm), Giovanni Legnini (vicepresidente Csm), Cristhope Régnard (presidente dell’Associazione europea magistrati), i consiglieri del Csm Paola Balducci, Luca Forteleoni, Valerio Fracassi, Antonio Leone, Aldo Morgigni e Luca Palamara. Nel pomeriggio tavola rotonda con il ministro Orlando e i magistrati Amadori, Basilico, Pepe e Scaccia su «Organizzazione e qualità della giustizia, condizioni e carichi di lavoro».

Domenica 25 ottobre chiusura sul tema «Riforme ed efficacia della giurisdizione» con il ministro Boschi, quattro forum su Tutela dei diritti e sostenibilità economica (Roberto Garofoli, Francesco Greco, Ivan Lo Bello); riforma del processo penale, corruzione e prescrizione (Piercamillo Davigo, David Ermini, Beniamino Migliucci); intercettazioni: indagini, privacy e informazione (Federico Cafiero de Raho, Liana Milella, Francesco Paolo Sisto); il ruolo del giudice tra riforme e organizzazione (Alfonso Bonafede, Angelo Piraino e Donatella Stasio).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie