Venerdì 24 Settembre 2021 | 17:28

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

«Alta Marea 2015» Enrico Letta a Maratea

«Alta Marea 2015» Enrico Letta a Maratea

MARATEA - Parte l’edizione 2015 la rassegna letteraria Alta Marea 2015, Maratea… tra Natura e Cultura, ideata e realizzata dall’Agenzia Letteraria Delia, in collaborazione con il Comune di Maratea, ispirata al tema «Fantasmi e desideri sotto il sole del Mediterraneo», inaugura la XX edizione con una serata dedicata al sogno europeo. Una manifestazione che compie vent’anni.

Stasera, alle ore 21, in Piazza del Gesù a Fiumicello, è protagonista Enrico Letta, autore di «Andare insieme, andare lontano» (Mondadori). L’ex premier rifletterà sulla chance che il nostro Paese deve concedersi per dimostrare al mondo di essere «nazione» e «comunità» molto distante, per contenuti e stile, dall'attuale diffuso conformismo, che punta l’attenzione sulla capacità di unire virtù democratica e consenso, e sul coraggio di dire no alle scorciatoie.

Dopo gli interventi istituzionali di Domenico Cipolla (sindaco di Maratea), Marcello Pittella (presidente Regione) e Vito De Filippo (sottosegretario alla Salute), Letta torna a raccontarsi dopo oltre un anno di silenzio. Non una memoria dei suoi dieci mesi da presidente del Consiglio, né un espediente per cercare immediate rivincite personali. Ma una riflessione proiettata al futuro. Il mondo non è mai stato così interconnesso. Molte sono le incognite e le ragioni di apprensione.

Ma altrettante sono le opportunità di arricchimento reciproco e partecipazione. Per coglierle c'è bisogno di tutto il «pensiero pesante» di cui siamo capaci. Perché il sogno dell'Europa unita può realizzarsi solo recuperando l'afflato ideale di quanti, per primi, ne colsero la straordinaria valenza per le generazioni successive. E perché la democrazia italiana può rigenerarsi solo se accetta la sfida della politica competente. Una politica che approfondisce e cerca di capire, ma poi decide assumendosi le proprie responsabilità. Una politica, soprattutto, intesa come tensione etica e dedizione alla cosa pubblica, che vuole incidere sulla realtà, senza mai smarrire, però, la consapevolezza più importante: la differenza che passa tra governare e comandare.

La rassegna proseguirà con un ricco calendario di appuntamenti: martedì 28 luglio (Limonaia – ore 21,00) con Stefano Zecchi, autore di «Rose bianche a Fiume» (Mondadori) e Mauro Maldonato, autore di «Quando decidiamo» (Giunti) con una serata dedicata alle ragioni del cuore e i misteri della mente; giovedì 30 luglio (Limonaia – ore 21,00) Gianni Oliva, autore di «Il tesoro dei vinti» (Mondadori) e Gennaro Sangiuliano, autore de «Il Quarto Reich» (Mondadori) insieme ai giornalisti Oreste Lo Pomo e Gigi Marzullo, approfondiranno le tinte forti di un passaggio epocale in cui la «grande storia» dei potenti si incontra con la «piccola storia» della gente comune, che assiste, incredula, alla «caduta degli dei». Martedì 4 agosto (Piazza del Gesù - Fiumicello – ore 21,00), Rosanna Lambertucci, autrice del volume «E sono corsa da te» (Mondadori) e Laura e Silvia Squizzato, autrici del volume «Doppia vita» (Mondadori) analizzeranno l’amore familiare e i suoi indissolubili legami.

Lunedì 10 agosto (Limonaia – ore 21,00), Gaetano Cappelli, autore del volume «Scambi equivoci eppiù torbidi inganni» (Marsilio) insieme al giornalista Valerio Caprara si addentrerà tra gli equivoci di una commedia sexy di inizio estate. Martedì 25 agosto (Parco Hotel Santavenere – ore 21,00), Luciano De Crescenzo, autore del volume «Stammi felice» (Mondadori) svelerà i segreti per essere felici e vivere relativamente bene. La rassegna chiuderà i battenti sabato 3 ottobre (Centro Culturale José Mario Cernicchiato – ore 18,00) con Giulio Giorello, autore de «Il fantasma e il desiderio» (Mondadori), che insieme ad Lucio D’Alessandro, Rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, dimostrerà come anche i nostri ideali più profondi abbiano natura spettrale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie