Giovedì 23 Settembre 2021 | 10:04

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Gazzetta e cucina Torna per i lettori la guida del buongusto Tutti i vini selezionati

Gazzetta e cucina Torna per i lettori la guida del buongusto Tutti i vini selezionati
di ANTONELLA MILLARTE

C’è un mondo in continuo cambiamento, in rapido spostamento e con abitudini alimentari oramai globalizzate. E’ a questo «food» glocal ovvero global ma local, che rende omaggio la «Guida al Buongusto di Puglia e Basilicata» de La Gazzetta del Mezzogiorno. È tutto pronto per la presentazione che avverrà oggi, alle ore 18, nell’elegantissima location di Villa De Grecis a Bari: il luogo giusto per presentare una collezione di ricette inedite e ritratte con la tecnica fotografica della food art nella collezione di scatti fotografici del fotoreporter Massimo Todaro. Sono in arrivo produttori di vini e di birre artigianali sia dalla Puglia che dalla Basilicata, in una serata in cui è attesa la partecipazione delle autorità. I veri protagonisti sono il marketing territoriale di Puglia e Basilicata e i professionisti del settore ovvero docenti e allievi delle scuole alberghiere.

Gli itinerari del gusto che hanno reso celebri Puglia e Basilicata, li ritroviamo nella Guida al Buongusto che - giunta alla seconda edizione - ha ampliato l’obiettivo tipicità. Non solo il vino, per il quale la Gazzetta ha l’orgoglio di aver creato un decennio fa la prima Guida ai vini delle due regioni illuminando le produzioni di eccellenza delle terre della Magna Grecia. Ma anche le birre, rigorosamente artigianali, made in Puglia e Basilicata con un blend di ingredienti importati dai Paesi della birra del nord Europa oppure prodotti in loco con risultati interessantissimi, come la birra al grano arso.

Mancano oramai poche ore e la Guida al Buongusto di Puglia e Basilicata sarà in vendita in tutte le edicole sempre allo stesso costo di euro 5,80 anche se le pagine sono arrivate ad essere 224. La Gazzetta del Mezzogiorno ha scelto di non dare premi o riconoscimenti, ma da buona cronista ha dato spazio a tutta pagina a quei vini o a quelle birre che - in sede di degustazione - si sono rivelati meglio abbinati alle ricette. Le due novità della edizione 2015 sono l’accentuata attenzione ai contorni e all’extravergine di oliva. Fra i grandi cambiamenti, oramai consolidati della cucina italiana di questi ultimi anni, c’è il tramonto del classico menù che va dagli antipasti (troppo numerosi, diciamolo) al primo (la pasta sempre più spesso si salta), dal secondo (anche vegetariano e non più solo di carne o pesce) alla classica conclusione del dolce. Le ricche insalate d’estate, il piatto unico d’inverno stanno diventando sempre più una abitudine consolidata di chi, nella veloce pausa lavoro, ma anche a casa, è attento alle calorie e all’aspetto nutrizionale.

Da qui, nelle scuole alberghiere coinvolte quest’anno che sono diventate in totale nove, ecco la proposta di contorni che sono di fatto un piatto autonomo. Vi sveliamo in anteprima, per esempio, il contorno dell’alberghiero di Molfetta: il bulgur di verdure croccanti con la patata rostì. È un viaggio nel tempo, visto che questo prodotto della lavorazione del frumento integrale è un cibo utilizzato da Babilonesi e Ittiti. In italiano lo chiamiamo anche grano spezzato ed è fatto da chicchi di frumento cotti al vapore e fatti seccare, che poi vengono macinati e ridotti in piccoli pezzetti, e il suo nome deriva dal turco bulgur che significa «orzo bollito». Il resto sarà un viaggio da provare, nella cucina di casa vostra, fra 45 ricette inedite e 70 abbinamenti vino/birra suggeriti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie