Giovedì 16 Settembre 2021 | 20:11

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Bari in Jazz, tappe a Sannicandro Giovinazzo e Molfetta

Bari in Jazz, tappe a Sannicandro Giovinazzo e Molfetta
BARI – Ultime tappe per il festival metropolitano Bari in jazz: musicisti sardi molto particolari saranno stasera e domani (2 e 3 luglio) fra le mura del castello di Sannicandro che sorge nella zona medievale del paese, il cui primo nucleo risale ai bizantini. Paolo Angeli e la sua chitarra sarda preparata, strumento orchestra a 18 corde, ibrido tra chitarra baritono, violoncello e batteria con la sua musica sospesa fra free jazz, folknoise e pop minimale animerà questa sera le antiche mura del castello svevo. Domani sarà di scena sempre al castello di Sannicandro il nuovo quartetto acustico del sassofonista sardo Enzo Favata con Danilo Gallo ed UT Gandhi musicisti molto noti e di grande esperienza internazionale, ed Enrico Zanisi giovane rivelazione del jazz italiano (premio Miglior Talento TOP Jazz italiano 2012).

L'istituto Vittorio Emanuele II di Giovinazzo, ex convento settecentesco e presto polo attrattivo multifunzionale, sarà invece dopodomani, sabato 4 luglio, la cornice del concerto di Luca Aquino, campano, trombettista e compositore, dotato di una grande sensibilità per la melodia. A Giovinazzo in concomitanza serata di apertura di Puglia Open Days con la Cattedrale e l'Antiquarium aperti dalle 20 alle 24 con visite guidate gratuite organizzate da Pugliapromozione.
Ultima tappa del Festival Bari in Jazz è il 6 luglio a Molfetta, in Piazza Duomo, che si affaccia proprio sul mare, con la band italiana The Bluebeaters.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie