Sabato 18 Settembre 2021 | 03:10

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

A Maggio il Salento apre le sue «Stanze verdi»

A Maggio il Salento apre le sue «Stanze verdi»
di BIAGIO VALERIO

tesori verdi del Salento si svelano al pubblico di appassionati in tre appuntamenti, tre domeniche con differenti tour sulle tracce di illustri committenti, estrosi progettisti e pazienti giardinieri. È l’associazione neritina Fluxus a proporre l’iniziativa, dopo l’estivo e celebrato Festival Déco, con le consuete con signorilità e finezza. La VI edizione delle «Verdi stanze» propone tour in bus navetta e visite guidate in 14 giardini tra Nardò e il Basso Salento, la Valle della Cupa e il capoluogo leccese, che torna ad essere protagonista con l’apertura di Villa Carrelli.

Si parte oggi, tra Nardò e il suo vasto territorio, dal giardino del castello, la villa comunale, si prosegue alla volta delle Cenate con tappa a villa Sangiovanni e a Portoselvaggio con i giardini della Masseria dell’Alto. A quattro chilometri dal centro, località Cenate Vecchie è meta di villeggiatura fin dal Settecento. A Villa Sangiovanni, le piante esotiche che caratterizzano uno degli accessi della tenuta fanno da contraltare alle piante di interesse agronomico. Al centro un gioiello che richiama il giardino delle Esperidi. Sotto una ormai rara pergola di uva «a candillino» si raggiunge la bocca della grande cisterna: un pozzo dai toni barocchi attorno a cui troviamo piante di capperi e ninfee.
A pochi passi, Masseria dell’Alto, già abbazia benedettina, si erge misteriosa e austera in posizione panoramica sulla baia di Portoselvaggio. Un intreccio tra natura, storia e paesaggio fa di questo giardino uno spazio al di fuori del tempo. Nell’agrumeto si respira ancora l’atmosfera monastica delle origini.

Due i turni con partenza dalle 8.45 e alle 10.45 da piazza Cesare Battisti, davanti al municipio di Nardò. Nel pomeriggio il tour si sposta nel Basso Salento alla scoperta dei giardini dei palazzi di Ruffano, Miggiano e Depressa. Dopo la visita del giardino di Palazzo Villani-Licci a Ruffano ci si trasferisce nel cuore di Miggiano con tappa a Villa Episcopo e poi al castello Winspeare di Depressa.
Tour in bus navetta con partenza da Nardò (ore 15) e Ruffano (ore 15.45) e tour in autonomia con partenza da Depressa (ore 16.15).

Domenica 24 maggio torna ad essere protagonista a Lecce il giardino di Villa Carrelli, nota come Villa Reale. Sono previsti turni di visita dalle 8.45 alle 12.45 con servizio di guida in inglese oltre che in italiano. Luogo del raduno, l’ingresso della villa in via Pozzuolo.

Domenica 31 maggio full immersion tra i giardini della Valle della Cupa. La mattinata è dedicata a San Cesario con una visita guidata di giardini e orti urbani, tra cui palazzo Manno, palazzo Pistilli e villa Terragno. Raduno in piazza Garibaldi alle 8.45 (primo turno) e alle 11.45 (secondo turno). Nel pomeriggio, partendo da Tenuta Malcandrino sulla provinciale Lecce-Monteroni, tour in bus navetta nei giardini di Villa Grassi, Villa Nahi e Villa De Giorgi, in agro di Monteroni.

L’iniziativa è siglata con la collaborazione degli assessorati al Turismo di Lecce e Nardò, alla Cultura di San Cesario, col Gal Valle della Cupa, l’Istituto tecnico agrario Presta-Columella, lo Studio ambientale Avanguardie.Ticket di visita da 5 e 12 euro con servizio di bus navetta. Prenotazioni obbligatorie; infotel 083/3572657 o 3804739285 (www.leverdistanze.wordpress.com).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie