Mercoledì 22 Settembre 2021 | 11:14

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Il metalmeccanico artista da Bari in mostra per il mondo

Il metalmeccanico artista da Bari in mostra per il mondo
di TOMMASO FORTE

Unica la sua arte, unici i suoi pezzi. Tommaso Lacalamita, 42 anni, metalmeccanico è un artista autodidatta, si dedica da diversi anni alle sue opere raggiungendo platee remote e sorprendenti. Ha iniziato realizzando con metalli pesanti componenti di arredamento e opere pubbliche. Ha ottenuto diversi premi regionali e nazionali, distinguendosi sempre per la sua raffinatezza, per i messaggi forti. Lacalamita pone al servizio dell’arte una sorta di dubbio esistenziale, l’incertezza della vita che inevitabilmente diventa saggezza.
Le sue sculture d’altronde, hanno trovato consenso in ogni parte del mondo dove sono state esposte, da Tokio all’America Latina e poi nelle tante mostre fatte in Italia, Milano, Roma, Napoli, Firenze. Lacalamita spiega di lavorare nell’assoluto silenzio. Così nascono le sue opere, come un artigiano di altre epoche.

E la vita di metalmeccanico ispira le sue creazioni: i materiali, le saldature, il metallo. E i messaggi, Forti, sociali.
L’ultima cena è una delle opere più recenti. Una serie di wc, piastrelle in ceramica e scritte pubbliche. L’installazione fotografa l’attuale stato di fatto dei valori più antichi del pianeta, rivelandoci cosa ci è rimasto oggi di quella famosa «ultima cena», immortalata in vari dipinti ed in particolare in quello di Leonardo Da Vinci. Ed è proprio da quest’ultima che l’opera prende forma e scala dimensionale. La disposizione dei wc è identica alla disposizione degli apostoli, mentre la figura del Cristo viene rappresentata da un unico tasto di scarico a pulsante. In un mondo in cui anche le più elementari regole di civiltà vengono quotidianamente calpestate da nuove leggi, imposte ai vari governi mondiali da lobby spregiudicate che influenzano sempre più anche la Chiesa Cristiana ed in primis il Vaticano. Ecco dove tutto è finito: in un cesso! L’installazione oltre tutto prevede l’interattività del pubblico, invitato liberamente ad apporre mediante pennarelli forniti dallo stesso artista, una semplice firma o un concetto completo.

L’opera sarà presente alla Fiera di Roma in occasione della Biennale di arte contemporanea Romart 2015 dal 15 al 18 maggio. Lacalamita ha partecipato anche ad Index Dubai. L’esposizione artistica si è tenuta nella città più nuova e moderna del mondo, rivolta ad esperti del settore nel mondo del design per interni, alla ricerca di creazioni uniche ed originali. Durante l’evento Lacalamita ha esposto complementi di arredo (luci e specchi), pezzi che sono piaciuti ad architetti e designer provenienti da Iran, India e Bahrain. Premiato per la specchiera «Afya», definita come una delle creazioni più originali per le forme dinamiche e ricche di varietà cromatiche. Ricordiamo, infine, la partecipazione all’Ils (Interior life style) di Tokyo. Anche durante tale manifestazione le opere di Tommaso Lacalamita sono state apprezzate da un pubblico di professionisti e da talenti giapponesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie