Giovedì 13 Maggio 2021 | 20:39

NEWS DALLA SEZIONE

La curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
Arte
Otranto lancia campagna promozione per l'estate: in arrivo la mostra di Banksy

Otranto lancia campagna promozione per l'estate: in arrivo la mostra di Banksy

 
L'iniziativa
Puglia, i poli biblio-museali ripartono dai giovani under 26

Puglia, i poli biblio-museali ripartono dai giovani under 26

 
La proposta
Agricoltura, l'appello di Coldiretti Foggia: registrare pomodoro DOP Puglia

Agricoltura, l'appello di Coldiretti Foggia: registrare pomodoro DOP Puglia

 
Territorio
Alla scoperta delle bellezze nascoste di Taranto: la Concattedrale

Alla scoperta delle bellezze nascoste di Taranto: la Concattedrale

 
Il video
Ospite inatteso a San Foca: alla cena tra padre e figlio si autoinvita una volpe

Ospite inatteso a San Foca: alla cena tra padre e figlio si autoinvita una volpe

 
La premiazione
David 2021, la miglior canzone a sorpresa è Immigrato di Checco Zalone

David 2021, la miglior canzone a sorpresa è Immigrato di Checco Zalone

 
Spettacoli
Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

Bari, al Teatro Petruzzelli torna il pubblico: via a concerti e visite guidate

 
L'idea
Salento, anche la Sirenetta si è innamorata della pizzica

Salento, anche la Sirenetta si è innamorata della pizzica

 

Il Biancorosso

Verso il derby
Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

Vaccini in Puglia, trasferite a Bari dalla Sicilia 50mila dosi AstraZeneca

 
FoggiaIl caso
Sdegno a Foggia, rubano tandem dell’Unione Ciechi e Ipovedenti: «Così ci tolgono la libertà»

Sdegno a Foggia, rubano tandem dell’Unione Ciechi e Ipovedenti: «Così ci tolgono la libertà»

 
PotenzaOccupazione
Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

 
HomeEmergenza migranti
Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo 13 migranti

Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo di 13 migranti

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 
TarantoSicurezza sul lavoro
Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

 
BrindisiCarabinieri
Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

 

i più letti

nel Barese

«Con le mie pizze conquisto gli Usa», la favola di Gabriele Lamonaca, con radici rutiglianesi

A New York baratta margherite con altro cibo

«Con le mie pizze conquisto gli Usa», la favola di Gabriele Lamonaca, con radici rutiglianesi

Il suo sogno di aprire una pizzeria a New York è stato frenato lo scorso anno dallo scoppio della pandemia, ma lui non si è perso d’animo: ha cominciato a barattare per le strade della «grande Mela» le sue pizze fatte in casa, con cibo e bevande fornite da altri cittadini della metropoli, un’idea nata dal ricordo di ciò che facevano i suoi nonni paterni a Rutigliano.
Lui è Gabriele Lamonaca, 30 anni, nato a Guidonia, alle porte di Roma, da famiglia originaria di Rutigliano, trasferitosi nel 2008 a New York per laurearsi in Chimica, lavorando nel frattempo nei ristoranti come cameriere.
La sua idea, semplice e geniale allo stesso tempo e antica quanto il mondo (il baratto), ha avuto uno straordinario successo, tanto da essere esportata in tutto il mondo, con Gabriele divenuto una star sulle principali reti televisive statunitensi, come Fox News e Nbc News.

«In realtà tutto è nato quasi per scherzo», racconta: «Durante il lockdown, lo scorso anno, per necessità siamo tutti diventati fornai, e così, chiuso in casa a New York, ho iniziato a sfornare pizze mettendo le foto su Instagram per iniziare a farmi conoscere, in attesa di aprire la mia pizzeria, che è un sogno tutt’altro che archiviato».
Prima di partire per gli Stati Uniti, infatti, Lamonaca aveva frequentato a Roma un corso per pizzaiolo, con eccellenti risultati.
Un bel giorno, un amico, vedendo le fotografie, gli chiede di acquistarne una, Gabriele però risponde di non volere soldi, ma di barattare la sua pizza con altro cibo.
Un’idea che parte, come detto, dalla città dei fischietti: «Mia nonna paterna faceva il pane a Rutigliano e spesso lo offriva a vicini e conoscenti in cambio di qualche gallina o di uova».

L’idea è piaciuta subito ai newyorkesi: in cambio di torte, biscotti e anche liquori, tutti vogliono le pizze di Gabriele che nel frattempo segue i lavori del suo locale che spera di inaugurare nella prossima estate: «Sono tutti i giorni sul cantiere - dichiara -, mentre la sera sforno le pizze».
Dopo i passaggi sulle maggiori reti televisive a stelle e strisce, la sua popolarità è esplosa: da poche pizze, ora ha richieste per tremila pizze a settimana.
Il segreto del successo è dovuto anche agli ingredienti che Gabriele utilizza, tutti di qualità e all’insegna del made in Italy, o meglio del made in Puglia: «Non nascondo che una delle pizze più ricercate, che è anche la mia preferita - rivela -, è quella con una base di crema di cime di rapa, pomodorini gialli, burrata e alici».
Non è raro dunque, assistere la sera a Manhattan, allo scambio di cibo per strada. Per procedere al baratto è sufficiente prenotarsi sul sito Internet creato da Lamonaca: www.unregularpizza.com.

Il successo ottenuto dal giovane chef di origini rutiglianesi ha ovviamente reso fieri i suoi parenti che risiedono ancora nella città dei celebri fischietti, come la cugina Donatella Lamparelli, vicepresidente del Consiglio comunale e segretaria del Comitato «Feste Santissimo Crocifisso e San Nicola»: «Il successo di Gabriele - confida Lamparelli alla “Gazzetta” - è motivo di grande orgoglio non solo per la nostra famiglia, ma per tutta la comunità di Rutigliano».
Il desiderio di Donatella e di tutti i parenti di Gabriele che vivono a Rutigliano (città a cui Lamonaca è affettivamente legato, tanto da tornarci frequentemente) è quello di volare a New York, non appena la pandemia lo consentirà, per abbracciarlo e per gustare le sue pizze nel nuovo locale: una pizzeria il cui successo pare già garantito, considerate queste premesse. E per il resto non è detto che il modello del baratto gastronomico non prenda piede anche da queste parti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie