Lunedì 23 Novembre 2020 | 23:01

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
Da Parigi a Tokyo: Dior accende le luminarie salentine in giro per il mondo. L'elogio di Emiliano

Da Parigi a Tokyo: Dior accende le luminarie salentine in giro per il mondo. L'elogio di Emiliano

 
L'evento
Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

 
mobilità sostenibile
Lecce, dipendenti Comune a lavoro in monopattino: tariffe speciali nei prossimi giorni

Lecce, dipendenti Comune a lavoro in monopattino: tariffe speciali nei prossimi giorni

 
La curiosità
Nuova sfida delle Grotte di Castellana i turisti saranno «presi per la gola»

Nuova sfida delle Grotte di Castellana i turisti saranno «presi per la gola»

 
il libro
Biccari, gli scavi archeologici tra i pozzi per l'estrazione del metano

Biccari, gli scavi archeologici tra i pozzi per l'estrazione del metano

 
Ostaggi Selvaggi
Flavia Pennetta, «Non torno al tennis scelgo i figli»

Flavia Pennetta, «Non torno al tennis scelgo i figli»

 
L'iniziativa
A Natale arriva la Monopoli Christmas Card per i più piccoli

A Natale arriva la Monopoli Christmas Card per i più piccoli

 
Moda
Dior sceglie Alberobello per la campagna di Natale

Dior sceglie Alberobello per la campagna di Natale

 
Il film
Pascali in bianco e nero traccia del Sud che verrà

Pascali in bianco e nero traccia del Sud che verrà

 
Il riconoscimento
Lecce, la Biblioteca Caracciolo è di «eccezionale interesse culturale» per il Mibact

Lecce, la Biblioteca Caracciolo è di «eccezionale interesse culturale» per il Mibact

 
Sul web
Pinuccio racconta Pierino e il Lupo: l'evento online dal Piccinni con l'Orchestra Metropolitana

Pinuccio racconta Pierino e il Lupo: l'evento online dal Piccinni con l'Orchestra Metropolitana

 

Il Biancorosso

SERIE C
Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

 
BariIl caso
Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

 
FoggiaIl caso
Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito

Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito FOTO

 
TarantoL'evento
Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

 
BatA Barletta
Natale al tempo del Covid 19, Boccia: «Con 700 morti al giorno è fuori luogo parlare di cenoni»

Natale col Covid, Boccia: «Con 700 morti al giorno fuori luogo parlare di cenoni. Aree provinciali? Non cambia»

 
PotenzaIl caso
Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

 
BrindisiVita amministrativa
Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

 
Potenzadati regionali
Covid in Basilicata, 281 nuovi positivi su circa 2mila test durante il week end e altri 4 decessiA Matera tamponi drive in con la Marina

Covid Basilicata, + 281 positivi su circa 2mila test durante week end e + 4 decessi. A Matera tamponi drive in con la Marina

 

i più letti

musica

Da Ginosa il talento della 13enne Donatella Apollaro approda all'«EuroPop Contest»

La voce magica della giovanissima vince sul web con La vie en rose

Da Ginosa il talento della 13enne Donatella Apollaro approda all'«EuroPop Contest»

Donatella Apollaro è di Ginosa, ha tredici anni e una voce ammaliante. Il prodotto della fucina formativa che è l’Accademia dei Due Mari di Taranto, parteciperà all’Euro Pop Contest «Berliner Perle». La kermesse internazionale dedicata ai giovani costituisce una vetrina per Apollaro che a fine novembre volerà nella Russian House of Science and Culture della metropoli tedesca, dove il talento nato sui banchi di scuola - che a tre anni intratteneva i clienti dell’ufficio di famiglia con le sue performance come Prendi una matita di Mina - si esibirà nella finale della categoria «10-13» d’età. Dal 18 al 20 dicembre sarà poi trasmessa sui media ufficiali in formato streaming la manifestazione, dove Apollaro ci arriva grazie allo scouting attuato da Marilanda Maiello della Diamond Sound Music.

A fare d’appeal decisivo per Apollaro è stata la sua performance interpretativa de La vie en rose, che ha spopolato sul social network Tik Tok. La rilettura dell’insidioso classico di Edith Piaf costituisce la prova della vocazione artistica della teen ginosina, la quale si attira il pubblico della rete grazie anche alla recente interpretazione sublime de La vita, il brano di Elio Gandolfi che nel 1968 partecipò al Festival di Sanremo in abbinamento con la britannica Shirley Bassey. Quel suo suono potente e personale noto al mondo, la allineano con le dovute proporzioni ad Apollaro. Ad accorgersi di lei alla terza elementare è il professor Pietro Guzzi, che la sceglierà come solista del «Coro Arcobaleno» dell’istituto comprensivo «Deledda/Don Bosco», ma Donatella, troppo timida, rifiuterà l’invito. Ma col passare degli anni con la sua inclinazione artistica (tra il canto e il violino) vince ogni remora, donando gioia ai suoi genitori Rosanna e Salvatore, che dalla nascita ne assecondano il talento. Così, firmando la prima performance solista a dieci anni (convinta questa volta dal maestro Guzzi) con I feel good di Brown, inizia a farsi notare nelle tappe di concorso nazionali come il «Top Talent Show» dove si classifica prima di categoria con un altro pezzo classico come Caruso nella versione di Lara Fabian.

«Il talento di Donatella è prezioso e può portarla su palchi importanti» sentenzia la sua vocal coach Francesca Sisto, direttore artistico dell’Accademia dei Due Mari, dove Apollaro è in formazione da due anni, trovando particolarmente illuminante la masterclass diretta da Graziano Galatone, «stella» di Palagianello noto per la sua presenza stabile al musical Notre Dame di Cocciante. «Lo studio è importante per cementare il talento e in quest’ottica Donatella è ben inquadrata, mostrando un’ammirevole umiltà» evidenzia Sisto. La sua allieva cercherà gloria all’Euro Pop Contest, esibendosi con i suoi cavalli di battaglia che risuonano nella rete social: ovviamente La Vita e La vie en rose. La versione di quest’ultima ha ricevuto sui social anche il benestare degli esigenti, perché patriottici, francesi. Tale è un feedback positivo per Fabrizio Berlincioni, paroliere e autore televisivo che all’epoca in cui era tra le guide della prestigiosa Village Music Academy, «impose» all’allieva Apollaro di interpretare la mitica Vita in rosa. «Mia figlia in quella occasione - dichiara papà Salvatore, immobiliarista - fu incredibile, perché in una notte si appropriò di un brano sino a quel momento a lei sconosciuto. Le reazioni alla sua performance adesso sono popolari».

Il «Berliner Perle» che nell’edizione 2020 sarà eccezionalmente on line a causa del Covid, costituisce un trampolino di lancio per altri prosceni. La possibile affermazione di Apollaro, oltre al richiamo di valore discografico, potrà garantire tappe successive a Riga, Macedonia, Malta, Spagna, Russia e la novità della Florida nel 2022. Si tratta di palchi prestigiosi frutto di quella gavetta che è il marchio dell’Accademia dei Due Mari. Una «lab» che ha lanciato negli anni diversi talenti. Un esempio di fresca produzione discografica è Nausicaa, alias Nicoletta Alfani, che firma il suo primo Ep sulle piattaforme digitali contenente le hit Lotta a perdere e Nell’eterno. Sono due tracce del talento cantautoriale della trentatreenne tarantina, che nel 2009 vinse il «Cantagiro» con l’inedito Un altro giorno, scritto in collaborazione col compositore concittadino Fabio Barnaba. A seguire altre tappe vincenti come il «Workshop girovoce» e il «Solarolo Festival». Altre occasioni concorrenziali, come la kermesse nazionale dedicata a Pino Daniele «Je So Pazzo», che ha visto protagonista dell’edizione 2020 un altro prodotto dell’Accademia dei Due Mari, ovvero il tarantino Giacomo Ramundo che, nel duo JACKnPAUL, assieme al dj conterraneo Paulo Alberto Renò, ha conquistato il premio «Ennio Morricone» per il miglior arrangiamento del concorso.

Dietro tale successo c’è il lavoro di produzione di Marco Petriaggi. Il frutto artistico dallo stile melting pot che parte dall’hip-hop amato da Ramundo, ha il titolo di Cummè, fattosi notare per essere recentemente giunto nella top ten della classifica digitale Hip-hop/Rap italiana di iTunes. Un’altra soddisfazione, questa, per Francesca Sisto, vocal coach nonché mamma di Ramundo. «L’orgoglio è per il talento dei ragazzi che frequentano la nostra scuola» sottolinea la docente, la cui passione per la musica sotto il timbro dello studio (tra il pianoforte e la lirica da camera), genera frutti. Tra questi, ultimamente, emergono i KYR, composti da Chiara Massafra (voce, 16 anni), Kevin Ramaglia (chitarra, 15 anni), Vincenzo Surdo (basso, 15 anni) e Alessandro Ranaldo (batteria, 12 anni). Un gruppo rock che sta uscendo alla ribalta. L’acronimo che dà il nome alla band, tradotto dall’inglese Know your Rights, significa «Conosci i tuoi diritti». Un appellativo che condensa le fiducia dei giovani nel loro talento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie