Sabato 19 Gennaio 2019 | 06:49

NEWS DALLA SEZIONE

WASHINGTON
Huawei:Trudeau,da Cina interessi-minacce

Huawei:Trudeau,da Cina interessi-minacce

 
MILANO
Basket: Eurolega, Vitoria-Milano 80-75

Basket: Eurolega, Vitoria-Milano 80-75

 
ROMA
Campionati Fia,i piloti italiani davanti

Campionati Fia,i piloti italiani davanti

 
MILANO
Milan e Genoa verso accordo per Piatek

Milan e Genoa verso accordo per Piatek

 
NAPOLI
Koulibaly: Grassani, 'persa occasione"

Koulibaly: Grassani, 'persa occasione"

 
ROMA
Dovizioso "Ducati lotterà per il titolo"

Dovizioso "Ducati lotterà per il titolo"

 
Sci: Sci Alpino femminile, Ramona Siebenhofer (Austria)

Sci: Sci Alpino femminile, Ramona Siebenhofer (Austria)

 
Tennis: Australia Open, Belinda Bencic (Svizzera)

Tennis: Australia Open, Belinda Bencic (Svizzera)

 
ROMA
Corte Figc, respinto ricorso Koulibaly

Corte Figc, respinto ricorso Koulibaly

 
ROMA
Sci: Goggia pronta al rientro

Sci: Goggia pronta al rientro

 
ROMA
Golf: European Tour, Callaway è partner

Golf: European Tour, Callaway è partner

 

TORINO

Juve ricorda Agnelli a 13 anni scomparsa

"Amava squadra e bel gioco, spesso due cose coincidevano"

Juve ricorda Agnelli a 13 anni scomparsa

TORINO, 24 GEN - Proprio nel giorno di Juventus-Roma ricorre il 13/o anniversario della morte dell'Avvocato Gianni Agnelli e la Juventus lo ricorda sul suo sito ufficiale: "Un legame, quello di Agnelli con la Signora, indissolubile, negli anni della sua presidenza (dal 1947 al 1953), ma non solo. Perché l'Avvocato, prima di tutto, era un grande tifoso bianconero, che ha esultato, nel corso della sua vita, per le tantissime vittorie che la sua Juve gli ha regalato. Vittorie, come quella del 26 gennaio 2003, coronata da due splendidi gol in uno stadio che lo ricordava, a due giorni dalla sua scomparsa, con immensa commozione". "Vittorie, - si legge ancora - come quella che la Juve è chiamata a portare a casa anche questa sera: sarà una notte di grande calcio, di quelle che piacevano a Lui. Perché Giovanni Agnelli non amava solamente la Juventus, ma amava il bel gioco. Ed era fortunato: spesso, come accade anche oggi, le due cose coincidevano".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400