Martedì 23 Ottobre 2018 | 18:44

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Giochi '26: Sala, cabina regia a Milano

Giochi '26: Sala, cabina regia a Milano

 
Lotta: Mondiali, l'azzurra Caneva contro Zhumanazarova

Lotta: Mondiali, l'azzurra Caneva contro Zhumanazarova

 
Mondiali di Lotta: il cubano Castillo contro il moldavo Sava

Mondiali di Lotta: il cubano Castillo contro il moldavo Sava

 
Mondiali: la presa dell'ungherese Szmolka contro la Ochirbat

Mondiali: la presa dell'ungherese Szmolka contro la Ochirbat

 
MONZA
Calcio: Brocchi al Monza, stima di Berlusconi è guadagnata

Calcio: Brocchi al Monza, stima di Berlusconi è guadagnata

 
ROMA
Basket: Nba, terzo ko di fila per i Lakers di Lebron James

Basket: Nba, terzo ko di fila per i Lakers di Lebron James

 
ROMA
Chievo: Campedelli difende Ventura

Chievo: Campedelli difende Ventura

 
ROMA
Tennis: Wta Finals Singapore, Wozniacki batte Kvitova

Tennis: Wta Finals Singapore, Wozniacki batte Kvitova

 
ROMA
Tennis: Wta Finals Singapore, Kvitova in azione

Tennis: Wta Finals Singapore, Kvitova in azione

 
ROMA
Italia-Usa: via a vendita dei biglietti

Italia-Usa: via a vendita dei biglietti

 
ROMA
Sci e nuoto,Livigno capitale sport quota

Sci e nuoto,Livigno capitale sport quota

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

FIRENZE

Fip conferma revoca scudetti a Siena

Corte appello respinge ricorso club, tolte anche 2 Coppe Italia

Fip conferma revoca scudetti a Siena

FIRENZE, 7 DIC - La Corte di appello della Federazione italiana pallacanestro ha rigettato il reclamo della Mens Sana Basket avverso la revoca di tutti i titoli vinti fra il 2012 e il 2013. Si tratta di due scudetti, due coppe Italia e una supercoppa italiana. La Corte ha respinto anche i ricorsi degli ex dirigenti biancoverdi Ferdinando Minucci (radiato), Olga Finetti e Cesare Lazzeroni (inibiti per tre anni). Respinto anche il ricorso della Polisportiva Mens Sana, all'epoca dei fatti socio di maggioranza della sezione basket, il cui presidente, Antonio Saccone, ha commentato: "Coerenza nell'incoerenza. Il tribunale della Fip aveva già dato vita ad una sentenza assurda il 25 ottobre non tenendo conto di quanto ribadito dal Coni: era quindi difficile che la Corte d'appello rivoltasse la sentenza. Ci appelleremo al collegio di garanzia dello sport per difendere i diritti di una città intera e del suo patrimonio sportivo. I titoli sono stati conquistati regolarmente sul campo e non c'è legame con i reati tributari e fiscali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400