Martedì 22 Gennaio 2019 | 18:06

NEWS DALLA SEZIONE

Tennis: Open d'Australia, Stefanos Tsitsipas (Grecia)

Tennis: Open d'Australia, Stefanos Tsitsipas (Grecia)

 
MILANO
Attesa per vertice Milan-Genoa su Piatek

Attesa per vertice Milan-Genoa su Piatek

 
TRENTO
Sci nordico:Marcialonga,c'è elite mondo

Sci nordico:Marcialonga,c'è elite mondo

 
ROMA
Serie A: 8 squalificati per un turno

Serie A: 8 squalificati per un turno

 
MADRID
Dopo Piatek, Genoa pensa a Sanabria

Dopo Piatek, Genoa pensa a Sanabria

 
BOLOGNA
Razzismo: basket, multata Virtus Bologna

Razzismo: basket, multata Virtus Bologna

 
ROMA
Rugby:Lovotti,ora pensiamo solo a Scozia

Rugby:Lovotti,ora pensiamo solo a Scozia

 
VENEZIA
Giochi 26: Zaia, certi successo dossier

Giochi 26: Zaia, certi successo dossier

 
BOLZANO
Malagò, su riforma Coni rapida soluzione

Malagò, su riforma Coni rapida soluzione

 
ROMA
Boateng, 'un sogno essere al Barcellona'

Boateng, 'un sogno essere al Barcellona'

 
BOLZANO
Malagò, bene dossier Italia per 2026

Malagò, bene dossier Italia per 2026

 

ROMA

Doping: ultimatum al Kenya per adeguarsi

Rischia il bando dalle Olimpiadi. Verdetto della Iaaf a maggio

Doping: ultimatum al Kenya per adeguarsi

ROMA, 23 FEB - Nuovo ultimatum al 5 aprile, per il Kenya, affinché si allinei entro quella data al codice antidoping internazionale: lo ha stabilito la Wada dopo che la Federatletica kenyana è stata giudicata non in linea alla precedente scadenza, rischiando ora di essere esclusa dalle Olimpiadi. Eventualità non esclusa dal presidente della Iaaf Sebastian Coe e che si aggiungerebbe alla sospensione già in atto subita dalla Russia. Una commissione indipendente osserverà ora gli ulteriori sforzi del Kenya e fornirà quindi un rapporto al board dell'Agenzia mondiale antidoping che, a sua volta, dovrà emettere un verdetto definitivo il 12 maggio. Il Kenya, peraltro, è anche accusato di coperture di pratiche illecite, con quattro alti dirigenti federali sospesi e sott'inchiesta da parte della Iaaf: il direttore generale Isaac Mwangi, il presidente Isaiah Kiplagat, il vice David Okeyo e l'ex tesoriere Joseph Kinyua.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400