Lunedì 21 Gennaio 2019 | 08:44

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Inzaghi, espulsione di Acerbi non c'era

Inzaghi, espulsione di Acerbi non c'era

 
ROMA
Napoli-Lazio 2-1

Napoli-Lazio 2-1

 
ROMA
Pallavolo: Superlega,Perugia sempre 1/a

Pallavolo: Superlega,Perugia sempre 1/a

 
ROMA
Lorenzo si frattura lo scafoide sinistro

Lorenzo si frattura lo scafoide sinistro

 
ANCONA
Atletica: è subito un Tortu da record

Atletica: è subito un Tortu da record

 
Calcio: Serie A, un momento della partita Cagliari-Empoli

Calcio: Serie A, un momento della partita Cagliari-Empoli

 
ROMA
Verso 6 Nazioni, raduno azzurri a Roma

Verso 6 Nazioni, raduno azzurri a Roma

 
Calcio: Serie A, Roberto Mancini alla partita Spal-Bologna

Calcio: Serie A, Roberto Mancini alla partita Spal-Bologna

 
Coppa del mondo di sci alpino a Wengen, Beat Feuz (SVI)

Coppa del mondo di sci alpino a Wengen, Beat Feuz (SVI)

 
Calcio: Serie A, un momento della partita Spal-Bologna

Calcio: Serie A, un momento della partita Spal-Bologna

 
Calcio:Serie A,un momento della partita Fiorentina-Sampdoria

Calcio:Serie A,un momento della partita Fiorentina-Sampdoria

 

ROMA

Basket: C. Italia, Avellino batte Reggio

Domani in semifinale sfida Trento. Milano-Venezia ultimo quarto

Basket: C. Italia, Avellino batte Reggio

ROMA, 19 FEB - Cade la testa di serie n. 1 nei quarti di finale di Coppa Italia: la Grissin Bon Reggio Emilia è stata sconfitta per 94-87 dalla Sidigas Avellino, squadra più in forma del lotto e arrivata alla nona vittoria consecutiva. "È un successo meritato - sorride Sacripanti - ma pensiamo già a domani. Trento è una squadra molto fisica e questa caratteristica potrà darci fastidio". Gli irpini hanno potuto contare su un Ragland stratosferico (20 punti e 7 assist), ben supportato da Veikalas (21) e Nunnally (17). Reggio Emilia, invece, ha mandato sei giocatori in doppia cifra ma ha subìto troppo a rimbalzo (36 a 27). "Siamo arrivati a questo appuntamento nelle condizioni psicofisiche più negative - si rammarica coach Menetti - I giocatori appena rientrati dagli infortuni non avevano il ritmo per azzannare la partita. Dispiace, ma ora dobbiamo rimetterci in forma in vista dei playoff". In campo ora, sempre al Forum di Assago, l'ultimo quarto di finale fra Milano e Venezia: la vincente sfiderà domani Cremona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400