Martedì 22 Gennaio 2019 | 16:02

NEWS DALLA SEZIONE

VENEZIA
Giochi 26: Zaia, certi successo dossier

Giochi 26: Zaia, certi successo dossier

 
BOLZANO
Malagò, su riforma Coni rapida soluzione

Malagò, su riforma Coni rapida soluzione

 
ROMA
Boateng, 'un sogno essere al Barcellona'

Boateng, 'un sogno essere al Barcellona'

 
BOLZANO
Malagò, bene dossier Italia per 2026

Malagò, bene dossier Italia per 2026

 
ROMA
Aus Open, Nadal in semifinale

Aus Open, Nadal in semifinale

 
ROMA
Coppa Davis, convocati azzurri per India

Coppa Davis, convocati azzurri per India

 
ROMA
Roma, Karsdorp "non voglio più fermarmi"

Roma, Karsdorp "non voglio più fermarmi"

 
ROMA
Stirpe,De Laurentiis? Sindrome Napoleone

Stirpe,De Laurentiis? Sindrome Napoleone

 
MADRID
Stampa Spagna, 'Marcelo vuole la Juve'

Stampa Spagna, 'Marcelo vuole la Juve'

 
ROMA
Roger Federer in azione agli Australian Open

Roger Federer in azione agli Australian Open

 
ROMA
Thompson degli Warriors in azione contro i Clippers

Thompson degli Warriors in azione contro i Clippers

 

ROMA

Parma Fc: possibile maxisequestro

I curatori chiedono 400 milioni agli ex amministratori

Parma Fc: possibile maxisequestro

ROMA, 19 FEB - Il Tribunale civile di Bologna dovrà decidere nei prossimi giorni su una richiesta di maxisequestro conservativo nei confronti dei vecchi amministratori del Parma Fc, il club presieduto sino a circa un anno fa da Tommaso Ghirardi e poi finito nelle mani di Giampietro Manenti. Dopo mesi di verifiche, infatti, i curatori fallimentari Anedda e Guiotto hanno presentato una lunga relazione ai magistrati bolognesi con la richiesta di sequestro: secondo quanto riporta Tv Parma, la cifra complessiva si attesterebbe su poco meno di 400 milioni di euro. Nella lista, una ventina di soggetti fra ex componenti del consiglio d'amministrazione e del collegio sindacale. Fra questi ci sarebbero Ghirardi, con una quota di 80 milioni, e l'ex ad Pietro Leonardi, con una cifra di poco inferiore. Nel mirino ci sono in particolare i bilanci del club dal giugno 2013 al fallimento dell'anno scorso e l'operazione contabile che portò proprio nel giugno di tre anni fa alla cessione del marchio con una plusvalenza di oltre 20 milioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400