Venerdì 27 Novembre 2020 | 20:50

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Maradona: Zico, con lui grande amicizia e nessuna rivalità

Maradona: Zico, con lui grande amicizia e nessuna rivalità

 
LECH (AUSTRIA)
Sci: Cdm; Pinturault vince parallelo Lech, male l'Italia

Sci: Cdm; Pinturault vince parallelo Lech, male l'Italia

 
ROMA
Basket: l'Italia in campo per Euro 2022, Macedonia da battere

Basket: l'Italia in campo per Euro 2022, Macedonia da battere

 
ROMA
Maradona: Diego jr, accanto a te mi sentivo invincibile

Maradona: Diego jr, accanto a te mi sentivo invincibile

 
ROMA
F1: Bahrein; Hamilton si conferma nelle 2/e libere

F1: Bahrein; Hamilton si conferma nelle 2/e libere

 
ROMA
F1: Bahrein; incidente ad Albon, interrotte le 2/e libere

F1: Bahrein; incidente ad Albon, interrotte le 2/e libere

 
ROMA
Maradona: George Weah, abbiamo perso leggenda e un'icona

Maradona: George Weah, abbiamo perso leggenda e un'icona

 
ROMA
Coppa Italia: sorteggiati gli ottavi, c'è Fiorentina-Inter

Coppa Italia: sorteggiati gli ottavi, c'è Fiorentina-Inter

 
Maradona: Klopp, avremmo potuto aiutarlo di più da vivo

Maradona: Klopp, avremmo potuto aiutarlo di più da vivo

 
ROMA
Maradona:lutto al braccio e minuto silenzio, omaggio Serie A

Maradona:lutto al braccio e minuto silenzio, omaggio Serie A

 
MILANO
Inter, bilancio 2020 in rosso di 102,4 milioni

Inter, bilancio 2020 in rosso di 102,4 milioni

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, traffico a centrocampo: Auteri gestisce l'abbondanza

Bari, traffico a centrocampo: Auteri gestisce l'abbondanza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Mafia, salgono a 36 le misure interdittive a imprese nel Foggiano

Mafia, salgono a 36 le misure interdittive a imprese nel Foggiano

 
MateraIl caso
Covid 19, consiglio comunale a Matera: «Non depotenziare l'ospedale»

Covid 19, consiglio comunale a Matera: «Non depotenziare l'ospedale»

 
Leccea Lecce
Bellanova: «Ulivo è simbolo del Mediterraneo, bisogna rigenerare il paesaggio»

Bellanova: «Ulivo è simbolo del Mediterraneo, bisogna rigenerare il paesaggio»

 
BariIl caso
Torre a Mare, scontro auto-bici sulla Statale 16: muore ciclista 31enne

Torre a Mare, scontro auto-bici sulla Statale 16: muore ciclista 31enne

 
PotenzaIl virus
Coronavirus in Basilicata, Bardi: «Misure prorogate fino al 3 dicembre»

Coronavirus in Basilicata, Bardi: «Misure prorogate fino al 3 dicembre»

 
TarantoIl video
Museo MArTa di Taranto, da oggi si può vistare anche con il virtual tour in 3D

Museo MArTa di Taranto, da oggi si può vistare anche con il virtual tour in 3D

 
Brindisile indagini
Ostuni, incendio doloso auto ex sindaco: un indagato

Ostuni, incendio doloso auto ex sindaco: un indagato

 
Batnella Bat
Andria: furto, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, due arresti

Andria: furto, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, due arresti

 

i più letti

JEONGSEON (COREA DEL SUD)

Sci Cdm: Paris 2/o su nevi coreane e Fill sfiora il podio

Sci Cdm: Paris 2/o su nevi coreane e Fill sfiora il podio

JEONGSEON (COREA DEL SUD), 6 FEB - Bella e soprattutto bene augurante Italia sulle nevi coreane di Jeonseon che nel 2018 ospiteranno la libera olimpica: l'azzurro Dominik Paris in 1.41.58 e' arrivato 2/o nella discesa di cdm mentre l'altro azzurro Peter Fill in 1.41.85 si è piazzata quarto sfiorando il podio per soli sei centesimi. Ha vinto - terzo successo stagionale e 13/o in carriera - il norvegese Kjetil Jansrud in 1.41.38 mentre terzo è arrivato a sorpresa lo statunitense Steven Nyman in 1.41.79. Per l'altoatesino Dominik Paris, classe 1989, quello coreano è il primo podio stagionale e l'11/o in carriera visto che sinora aveva vinto quattro volte, tre volte era arrivato secondo e tre volte terzo. Il grande deluso è invece Peter Fill che onestamente si aspettava a sua volta di salire sul podio dopo le due eccellenti prove cronometrate e la strepitosa vittoria sulla micidiale Streif di Kitzbuehel. Invece è stato tradito sulla parte centrale del tracciato mentre Paris ha conquistato il secondo posto prendendo in maniera perfetta le ultime curve e l'ultimo lungo salto della nuovissima pista coreana. Comunque sia proprio da Paris e Fill sono venute indicazioni molto positive in vista delle Olimpiadi 2018. Quella di Jeongseon, disegnata dall'ex campione svìzzero Bernhard Russi, e' una pista assolutamente nuova. Un tracciato non lungo - 2.857 metri - con molte curve iniziali, una serie di spettacolari salti ma nessuna grande pendenza. Il risultato è che non si raggiungono punte elevate di velocità, cosa che non è piaciuta all'azzurro Christof Innerhofer che infatti si è trovato in difficoltà finendo oltre il 20/o posto. In più si è gareggiato con un bel sole, otto gradi sotto zero e qualche raffica di vento su una neve molto fredda ed aggressiva che ha creato problemi a molti. Tra questi gli altri azzurri che hanno chiuso con tempi alti: Innerhofer in 1.42.71, Matteo Marsaglia in 1.42.89 e Werner Heel in 1.43.73. Con il quarto posto di oggi e quando mancano tre discese alla fine della stagione, Fill è sempre in piena corsa per diventare il primo azzurro a conquistare la coppa del mondo in questa disciplina. In testa alla classifica c'è sempre il norvegese Aksel Svindal, che però è ormai fuori dai giochi dopo l'infortunio di Kitzbuehel, con 436 punti. Poi c'è subito Fill con 365 che dovrà però guardarsi soprattutto da Jansrud che lo segue con 327. Domani a Jeongseon è in programma un supergigante: partenza alle 4 ora italiana.(ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie