Sabato 18 Settembre 2021 | 03:48

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Dionisi: "Abbiamo giocato alla pari, ma il Torino ha meritato"

Dionisi: "Abbiamo giocato alla pari, ma il Torino ha meritato"

 
ROMA
Serie A: Sassuolo-Torino 0-1

Serie A: Sassuolo-Torino 0-1

 
ROMA
Pelè è di nuovo ricoverato a San Paolo

Pelè è di nuovo ricoverato a San Paolo

 
ROMA
Bayern, Nagelsmann: "Rivela, Coman operato al cuore"

Bayern, Nagelsmann: "Rivela, Coman operato al cuore"

 
ROMA
Nuoto: Federica Pellegrini, pronta a voltare pagina

Nuoto: Federica Pellegrini, pronta a voltare pagina

 
ROMA
Moto: Rossi, al Mugello nel 2019 primo pensiero di smettere

Moto: Rossi, al Mugello nel 2019 primo pensiero di smettere

 
ROMA
Taekwondo: Vezzali in Fita, incontro con Cito e Dell'Aquila

Taekwondo: Vezzali in Fita, incontro con Cito e Dell'Aquila

 
ROMA
Atletica: la Maratona di Roma comincia a correre

Atletica: la Maratona di Roma comincia a correre

 
ROMA
Taekwondo: Vezzali in Fita, incontro con Cito e Dell'Aquila

Taekwondo: Vezzali in Fita, incontro con Cito e Dell'Aquila

 
ROMA
Moto: San Marino; Zarco guida la pattuglia Ducati in FP2

Moto: San Marino; Zarco guida la pattuglia Ducati in FP2

 
ROMA
Pechino 2022:Bach,vaccini disponibili per tutti partecipanti

Pechino 2022:Bach,vaccini disponibili per tutti partecipanti

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

ASCOLI PICENO 16 GEN

Ascoli:Tas,ok risarcimento su Papa Waigo

Giocatore senegalese aveva lasciato club per trasferirsi a Dubai

Ascoli:Tas,ok risarcimento su Papa Waigo

ASCOLI PICENO 16 GEN - Il Tas di Losanna ha accolto la domanda risarcitoria proposta dall'Ascoli calcio 1898 nei confronti del calciatore senegalese Papa Waigo e del club di Dubai, Al Wahda. Ne dà notizia la curatela della società fallita nel 2014. Il calciatore e il club degli Emirati sono stati condannati a pagare alla curatela dell'Ascoli calcio 500 mila euro (oltre interessi al 5% annuo, come previsto dalla legge svizzera) per la rottura contrattuale da parte del calciatore che, nell'estate 2012, aveva improvvisamente abbandonato il club bianconero con destinazione Dubai. In applicazione della normativa sportiva, la società di destinazione, Al Wahda, che aveva beneficiato delle prestazioni di Papa Waigo senza pagare all'Ascoli alcun prezzo per il trasferimento del calciatore, è stata condannata insieme al calciatore in via solidale. Ribaltando il verdetto di I Grado, emesso dalla Fifa nell'aprile del 2014, il Tas ha riconosciuto che Papa Waigo era vincolato da un contratto con l'Ascoli fino al giugno 2014.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie