Domenica 19 Settembre 2021 | 01:37

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Turchia; Balotelli torna al gol, vince Adana Montella

Turchia; Balotelli torna al gol, vince Adana Montella

 
Ciclismo:investito da auto; muore a 37 anni Chris Anker Sorensen

Ciclismo:investito da auto; muore a 37 anni Chris Anker Sorensen

 
ROMA
Pugilato:Broili sul ring con tatuaggi nazisti, dura condanna Fpi

Pugilato:Broili sul ring con tatuaggi nazisti, dura condanna Fpi

 
ROMA
Pallavolo: Europei; 3-1 alla Serbia, Italia in finale

Pallavolo: Europei; 3-1 alla Serbia, Italia in finale

 
ROMA
Serie A: Salernitana-Atalanta 0-1

Serie A: Salernitana-Atalanta 0-1

 
ROMA
Serie A: Inter-Bologna 6-1

Serie A: Inter-Bologna 6-1

 
ROMA
Germania: Bayern Monaco forza 7, travolto il Bochum

Germania: Bayern Monaco forza 7, travolto il Bochum

 
ROMA
Premier: Liverpool a tutta, un tris anche al Crystal

Premier: Liverpool a tutta, un tris anche al Crystal

 
ROMA
Serie A: Genoa-Fiorentina 1-2

Serie A: Genoa-Fiorentina 1-2

 
BOLOGNA
Ciclismo: Colbrelli vince in volata il Memorial Pantani

Ciclismo: Colbrelli vince in volata il Memorial Pantani

 
ROMA
Bagnaia, io erede di Rossi? Decideranno i fatti

Bagnaia, io erede di Rossi? Decideranno i fatti

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

FIRENZE

Calcio: Antognoni, io alla Nazionale? Aspetto ma non insisto

'Se mi vogliono vado volentieri, altrimenti sto a casa'

Calcio: Antognoni, io alla Nazionale? Aspetto ma non insisto

FIRENZE, 14 SET - "Il ritorno in Nazionale? Ho due squadre, la Fiorentina e la Nazionale: in questo momento la Fiorentina non c'è e la Nazionale rimane l'obiettivo principale. Sto aspettando qualcosa dalla Federazione, ma senza insistere più di tanto. Se mi vogliono ci vado volentieri, altrimenti sono tranquillamente a casa". Lo ha detto Giancarlo Antognoni ai microfoni di Radio Toscana a margine della presentazione dei vini dell'ex portiere viola Sebastien Frey. Antognoni ha parlato anche del suo addio alla Fiorentina dei mesi scorsi: "La serie A? C'è un gioco propositivo, ci sono allenatori validi nel campionato. Italiano è uno di questi e io già l'avevo detto anche prima che venisse a Firenze. Anche Dionisi sta lavorando bene, il Sassuolo mi ha impressionato. I giovani allenatori sono quelli che portano novità e si presentano per la partita nel modo giusto, senza aver paura di perdere ma giocandosela". "Come sto? - ha anche affermato ai microfoni - Benissimo... Potrebbe andare meglio ma nella vita capitano delle sorprese di cui non ti rendi conto e di cui non ti spieghi il motivo, ma vado avanti. C'è la famiglia in primis, i tifosi che sono dalla mia parte e c'è Firenze che è la mia 'culla' ". (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie