Lunedì 08 Marzo 2021 | 10:26

NEWS DALLA SEZIONE

BELGRADO
Tennis: Djokovic sul tetto del mondo, omaggio Belgrado

Tennis: Djokovic sul tetto del mondo, omaggio Belgrado

 
ROMA
Sci: Bassino, ieri una giornata bellissima

Sci: Bassino, ieri una giornata bellissima

 
BARCELLONA
Laporta nuovo presidente del Barcellona

Laporta nuovo presidente del Barcellona

 
ROMA
Serie A: Sampdoria-Cagliari 2-2

Serie A: Sampdoria-Cagliari 2-2

 
MILANO
Dal Pino, diritti tv non assegnati solo per conflitti club

Dal Pino, diritti tv non assegnati solo per conflitti club

 
ROMA
Short track: Italia sul podio ai mondiali, arrivano 4 bronzi

Short track: Italia sul podio ai mondiali, arrivano 4 bronzi

 
ROMA
Moto: terminati test Losail, di Quartararo il miglior tempo

Moto: terminati test Losail, di Quartararo il miglior tempo

 
ROMA
Liga: Benzema salva il Real, è 1-1 nel derby

Liga: Benzema salva il Real, è 1-1 nel derby

 
CROTONE
Crotone: Cosmi, contro il Toro vittoria di squadra

Crotone: Cosmi, contro il Toro vittoria di squadra

 
ROMA
Pioli "il Milan c'è, siamo una squadra. Ibra capobranco"

Pioli "il Milan c'è, siamo una squadra. Ibra capobranco"

 
ROMA
Serie A: Milan vince 2-0 a Verona, Crotone batte 4-2 il Toro

Serie A: Milan vince 2-0 a Verona, Crotone batte 4-2 il Toro

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl gesto
Bari, donazione multiorgano al Policlinico: trapiantati cuore, fegato, reni e pancreas

Bari, donazione multiorgano al Policlinico: trapiantati cuore, fegato, reni e pancreas

 
FoggiaIl caso
Notte di fuoco nel Foggiano, in fiamme 2 baracche nel ghetto: incendiati tir e auto

Notte di fuoco nel Foggiano, in fiamme 2 baracche nel ghetto: incendiati tir e auto

 
Lecce8 marzo
«Sul podio c'è spazio per due», gli studenti leccesi celebrano la donna

«Sul podio c'è spazio per due», gli studenti leccesi celebrano la donna

 
Tarantoil siderurgico
Mittal, la Regione si costituisce al Consiglio di Stato

Mittal, la Regione si costituisce al Consiglio di Stato

 
BatIl caso
Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

 
PotenzaMarsicovetere
Covid in Rsa, arrestati soci di struttura nel Potentino: «fecero morire 22 anziani»

Covid, strage in Casa per anziani: arrestati titolari struttura nel Potentino. «Fecero morire 22 anziani» VD

 
MateraIl caso
Montescaglioso, le vende cocaina e la intrappola in casa: salvata da una mail inviata ai cc

Montescaglioso, le vende cocaina e la intrappola in casa: salvata da una mail inviata ai cc

 
BrindisiLa cerimonia
L’abbraccio Puglia-Albania: «A Brindisi una medaglia per l’accoglienza»

L’abbraccio Puglia-Albania: «A Brindisi una medaglia per l’accoglienza»

 

i più letti

ROMA

Calcio: Cairo,su ingresso fondi meno tattica e più strategia

"A gestire la Lega devono essere dei manager molto capaci"

Calcio: Cairo,su ingresso fondi meno tattica e più strategia

ROMA, 22 FEB - Sulla creazione di una media company con l'ingresso di fondi privati si è registrata una spaccatura tra i club di serie A. Ne ha parlato il presidente del Torino, Urbano Cairo, sottolinenado che "noi siamo favorevoli da mesi all'ingresso dei fondi privati nella costituenda media company della Lega che dovrebbe gestire tutti i diritti televisivi domestici e internazionali. Se ne parla almeno da giugno dello scorso anno. Credo che sia un'operazione strategica per cambiare il modo di governare la Lega, che ha avuto delle pecche negli ultimi 8-9 anni - ha detto a Radio anch'io sport - Ricordo che nel 2012 il calcio italiano aveva un monte totale di diritti tv pari a 900 milioni di euro ed era secondo solo alla premier League. Ma davanti alla Liga che ne aveva 700, però oggi è arrivata a due miliardi, mentre il calcio italiano è arrivato a un miliardo e 350 milioni. Poi secondo me sono state fatte alcune scelte sbagliate, La Lega non ha gestito bene la materia ed oggi siamo al quarto posto in Europa". "Per questo - ha aggiunto Cairo - siamo favorevoli all'ingresso dei fondi come scelta strategica. Non solo perché portano risorse, ed anche importanti, ma per poter mettere a capo della gestione della Lega dei manager molto capaci come si è fatto in altri sport, vedi ad esempio l'automobilismo. Non credo che oggi si debba fare marcia indietro solo perché i diritti televisivi domestici vanno un po' meglio dal punto di vista dei ricavi di quello che si pensava. Non bisogna avere una visione solo tattica, ma guardare ad una gestione più globale. Se poi c'è chi cambia idea per tattica o per altre motivazioni non meglio precisate, non fa una bella figura". (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie