Martedì 19 Gennaio 2021 | 20:06

NEWS DALLA SEZIONE

TORINO
Supercoppa: Pirlo 'Juve ha grande voglia di rivalsa'

Supercoppa: Pirlo 'Juve ha grande voglia di rivalsa'

 
REGGIO EMILIA
Calcio: Gattuso, io e Pirlo come Bud Spencer e Terence Hill

Calcio: Gattuso, io e Pirlo come Bud Spencer e Terence Hill

 
ROMA
Calcio: Supercoppa; Gattuso, la Juve non è in crisi

Calcio: Supercoppa; Gattuso, la Juve non è in crisi

 
ROMA
Sport: Vacca, su governance vagliare ipotesi extranormativa

Sport: Vacca, su governance vagliare ipotesi extranormativa

 
ROMA
Mondiale per club: sorteggiato il calendario

Mondiale per club: sorteggiato il calendario

 
TORINO
Juve: Demiral nuovo stop, salta la Supercoppa Italiana

Juve: Demiral nuovo stop, salta la Supercoppa Italiana

 
ROMA
Ciclismo: tante gare annullate, resta solo l'UAE Tour

Ciclismo: tante gare annullate, resta solo l'UAE Tour

 
ROMA
Giro: anche il francese Pinot sarà presente al via

Giro: anche il francese Pinot sarà presente al via

 
ROMA
Calcio a 5: presidenza Bergamini, domani nuovo direttivo

Calcio a 5: presidenza Bergamini, domani nuovo direttivo

 
ROMA
Alaba al Real Madrid, ma solo in estate

Alaba al Real Madrid, ma solo in estate

 
Calcio: due giornate a Messi per lo schiaffo a un avversario

Calcio: due giornate a Messi per lo schiaffo a un avversario

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
TarantoLa denuncia
Asl Taranto, Perrini: «Pochi test nel weekend e da 3 giorni niente vaccini, neppure dose richiamo»

Asl Taranto, Perrini: «Pochi test nel weekend e da 3 giorni niente vaccini, neppure dose richiamo»

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

ROMA

Coni: Carraro "mancato ok su governance è problema vero"

"Qualcuno deve decidere, così si complica tutto"

Coni: Carraro "mancato ok su governance è problema vero"

ROMA, 12 GEN - "Ho ascoltato l'audizione del presidente Cozzoli, il fatto che l'articolo 1 delega non sia stato attuato, complica le cose. Io credo che il Parlamento abbia tutte le possibilità e il potere di modificare l'assetto dello sport italiano che vigeva da 73 anni, e una modifica era opportuna, perché le cose cambiano. Ma ora il fatto che l'articolo 1 della legge delega non sia stato attuato crea un problema vero. Perché il Coni, e non è il solo problema, non ha una struttura operativa che gli consente di dipendere da se stesso". Lo dice Franco Carraro, ex presidente di Coni e Figc e attualmente numero uno della Divisione calcio paralimpico e sperimentale della Federcalcio, in occasione della sua audizione in videoconferenza presso le Commissioni congiunte 7a e 11a del Senato, parlando della mancata approvazione del decreto contenuto nella riforma dello sport per la parte riguardante l'autonomia del Comitato olimpico nazionale italiano. "Prima il Coni dipendeva da Coni Servizi, che era il padre di Sport e Salute ma oggi sono cose completamente diverse - chiarisce Carraro - Coni servizi era una propaggine del Coni, Sport e Salute è sotto controllo del Ministero dell'Economia ed è il braccio operativo del governo. Stabilire chi fa che cosa, è un ruolo che il Parlamento aveva assegnato al governo, ma il governo ha deciso di non decidere e adesso qualcuno deve farlo. Altrimenti si perde tempo su chi deve decidere chi fa cosa". (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie