Lunedì 16 Settembre 2019 | 12:56

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Ciclismo: 'Lombardia' dedicato a Gimondi

Ciclismo: 'Lombardia' dedicato a Gimondi

 
ROMA
Vela: GC 32 Tour,Alinghi vince sul Garda

Vela: GC 32 Tour,Alinghi vince sul Garda

 
MILANO
Diritti tv, incontro Lega A-Mediapro

Diritti tv, incontro Lega A-Mediapro

 
TORINO
Ronaldo, accuse stupro imbarazzanti

Ronaldo, accuse stupro imbarazzanti

 
ROMA
Borzov ricorda le sfide con Mennea

Borzov ricorda le sfide con Mennea

 
ROMA
Borzov a Tortu, non avere fretta

Borzov a Tortu, non avere fretta

 
TORINO
Ronaldo piange il padre alcolizzato

Ronaldo piange il padre alcolizzato

 
VERONA
Verona, nessun coro razzista

Verona, nessun coro razzista

 
ROMA
Lippi, solito inizio di campionato

Lippi, solito inizio di campionato

 
ROMA
Borzov, sport sia indipendente

Borzov, sport sia indipendente

 
ROMA
The Greenbrier, sogno Niemann è realtà

The Greenbrier, sogno Niemann è realtà

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari pensa in grande, la Reggina per volare

Bari pensa in grande, la Reggina per volare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoSiderurgico
Mittal, fine prima fase di demolizione AFo3 Riaperte scuole ai Tamburi

Mittal, fine prima fase di demolizione AFo3 Riaperte scuole ai Tamburi

 
Foggiatragedia nel Foggiano
Tremiti, cade dal tetto mentre monta grondaia: muore operaio

Tremiti, cade dal tetto mentre monta grondaia: muore operaio

 
Lecceincidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
BatL'evento
Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

 
MateraL'incontro
Scompenso cardiaco: impennata di ricoveri, se ne discute a Matera

Scompenso cardiaco: impennata di ricoveri, se ne discute a Matera

 
PotenzaLa challenge
Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

 
BariDopo la paura
Bari, la madre della bimba malata di Seu ringrazia i medici dell'ospedale pediatrico

Bari, la madre della bimba malata di Seu ringrazia medici dell'ospedale pediatrico

 
BrindisiL'omicidio
Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: oggi i funerali

 

i più letti

RICCIONE

Giro: la sfida di Conti, resto in rosa finché reggo

Giro: la sfida di Conti, resto in rosa finché reggo

RICCIONE, 20 MAG - La maglia rosa indossata a San Giovanni Rotondo, in una delle enclave della cristianità, a pochi passi da dove riposa Padre Pio, il santo degli sportivi. Quel giorno, Valerio Conti salì alla ribalta dello sport nazionale, permettendo all'Italia di risalire sul tetto del Giro dopo poco meno di tre anni dal trionfo di Vincenzo Nibali a Torino. Da mercoledì a domenica, Valerio Conti è sempre in rosa. Ieri aveva un solo obiettivo, nella crono disputata ieri da Riccione a San Marino: difendere quella maglia indossata quasi per caso. Fatto. Il ritardo di 3'34" accusato nei confronti del vincitore di tappa, Primoz Roglic, gli ha permesso di restare sul tetto del Giro d'Italia di ciclismo. La sua resta una prova da incorniciare, se rapportata a quella di altri due big favoriti per il podio (se non addirittura per il successo a Verona) come l'inglese Simon Yates e il colombiano Miguel Angel Lopez, che hanno pagato rispettivamente 3'11" e 3'45" a Roglic. Salvo clamorose e impreviste sorprese, Conti resterà in rosa almeno fino a giovedì. "Ho cercato di gestirmi al meglio - ha detto il romano oggi, in conferenza stampa, in occasione del giorno di riposo della corsa -. Dalla macchina mi davano i tempi di chi era più pericoloso, ero tranquillo e concentrato. Avevo delle pressioni, ma penso di averle gestite bene, limitando peraltro i rischi. Il finale è stato molto complicato, perché pioveva talmente forte che non vedevo nulla. Cosa succederà adesso? Finché potrò, fino a quando gambe e cuore me lo consentiranno, difenderò il primato". Conti confessa di "vivere alla giornata" e di essere lusingato per "avere regalato la prima maglia da leader di un grande Giro alla UAE Emirates". "Dovrò lottare ogni giorno - spiega - questo è certo. Non penso a quando potrei perdere la maglia ma, il giorno in cui dovesse accadere, punterei ad altri traguardi. A un piazzamento di prestigio, per esempio. Non è poco".(ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie