Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 10:29

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Tennis: Australia, Pouille in semifinale

Tennis: Australia, Pouille in semifinale

 
ROMA
Farmers Insurance, è show con Woods-Rose

Farmers Insurance, è show con Woods-Rose

 
MELBOURNE 23 GEN
Tennis: Williams si fa male e perde

Tennis: Williams si fa male e perde

 
MILANO
Giampaolo: Quagliarella ultimo Mohicano

Giampaolo: Quagliarella ultimo Mohicano

 
MILANO
Reina: Higuain? Addio è un momento amaro

Reina: Higuain? Addio è un momento amaro

 
MILANO
Rizzoli: "Var non elimina le polemiche"

Rizzoli: "Var non elimina le polemiche"

 
MILANO
Biglia: Con Piatek il Milan ci guadagna

Biglia: Con Piatek il Milan ci guadagna

 
ROMA
Giorgetti: "Severità contro la violenza"

Giorgetti: "Severità contro la violenza"

 
CAGLIARI
Cagliari: l'uruguayano Oliva a un passo

Cagliari: l'uruguayano Oliva a un passo

 
ROMA
L'Equipe, fatta per Balotelli all'OM

L'Equipe, fatta per Balotelli all'OM

 
ROMA
Roma: senza Under con Atalanta e Milan

Roma: senza Under con Atalanta e Milan

 

ROMA

Inchiesta Napoli in dirittura d'arrivo

Fatture ed evasione, attese le richieste di rinvio a giudizio

Inchiesta Napoli in dirittura d'arrivo

ROMA, 27 GEN - È in dirittura d'arrivo l'inchiesta della Procura di Napoli sulla presunta evasione fiscale che coinvolge 35 club e 64 tra dirigenti, calciatori e procuratori sportivi. L'avviso di conclusione delle indagini preliminari notificato ieri dalla Guardia di finanza prelude infatti a un prevedibile consistente numero di richieste di rinvio a giudizio. Prima, comunque, bisognerà attendere le mosse dei legali degli indagati, parte dei quali potrebbero proporre istanze al Tribunale del riesame per la revoca del sequestro delle somme (complessivamente 12 milioni) bloccate ieri, nonché depositare memorie e consulenze difensive per confutare la tesi della Procura che contesta i reati di evasione fiscale e false fatturazioni in riferimento a varie operazioni di mercato. Oggi alcuni avvocati hanno preso contatti con gli inquirenti. Negli uffici della Procura è stato visto Niccolò Ghedini (Milan). I fatti contestati sono relativi ad episodi che risalgono ad un periodo compreso tra il 2009 e il 2013.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400