Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 01:54

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Giampaolo: Quagliarella ultimo Mohicano

Giampaolo: Quagliarella ultimo Mohicano

 
MILANO
Reina: Higuain? Addio è un momento amaro

Reina: Higuain? Addio è un momento amaro

 
MILANO
Rizzoli: "Var non elimina le polemiche"

Rizzoli: "Var non elimina le polemiche"

 
MILANO
Biglia: Con Piatek il Milan ci guadagna

Biglia: Con Piatek il Milan ci guadagna

 
ROMA
Giorgetti: "Severità contro la violenza"

Giorgetti: "Severità contro la violenza"

 
CAGLIARI
Cagliari: l'uruguayano Oliva a un passo

Cagliari: l'uruguayano Oliva a un passo

 
ROMA
L'Equipe, fatta per Balotelli all'OM

L'Equipe, fatta per Balotelli all'OM

 
ROMA
Roma: senza Under con Atalanta e Milan

Roma: senza Under con Atalanta e Milan

 
ROMA
Serie B: sette squalificati per un turno

Serie B: sette squalificati per un turno

 
ROMA
Golf: il 'Ben Hogan Award' a Tiger Woods

Golf: il 'Ben Hogan Award' a Tiger Woods

 
Tennis: Open d'Australia, Stefanos Tsitsipas (Grecia)

Tennis: Open d'Australia, Stefanos Tsitsipas (Grecia)

 

Rivoluzione Wimbledon, tiebreak al 5/o

Torneo si adegua in parte a Slam, stop a match maratona su 12-12

Rivoluzione Wimbledon, tiebreak al 5/o

(ANSA-AP) - ROMA, 19 OTT - Una rivoluzione a Wimbledon, anche se a metà. E' molto 'british' la decisione dell'All England Club che ha ufficializzato oggi l'introduzione del tiebreak al quinto set del torneo sull'erba più famoso al mondo, ma solo a partire dal 12-12, e non dal 6-6 come per tutti gli altri tornei dello Slam. L'assenza del tiebreak aveva reso famoso Wimbledon anche per i suoi match maratona: nel 2010, Isner-Mahut giocarono la partita più lunga della storia del torneo, impiegando più di 11 ore, spalmate in tre giorni, con un 70-68 nel quinto set. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400