Sabato 15 Dicembre 2018 | 18:53

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Marotta, Spalletti? Dialettica positiva

Marotta, Spalletti? Dialettica positiva

 
Sci, Kilde vince libera in val Gardena

Sci, Kilde vince libera in val Gardena

 
ROMA
Coppa Uefa Suzuki: giocatori Vietnam festeggiano vittoria

Coppa Uefa Suzuki: giocatori Vietnam festeggiano vittoria

 
BOLZANO
Sci: Gisin in prognosi riservata

Sci: Gisin in prognosi riservata

 
ROMA
Sci nordico: Cdm, Pellegrino 2/o a Davos

Sci nordico: Cdm, Pellegrino 2/o a Davos

 
HANOI
Fifa: sud est Asia appoggerà Infantino

Fifa: sud est Asia appoggerà Infantino

 
EMPOLI (FIRENZE)
Iachini,contro Viola serve gara perfetta

Iachini,contro Viola serve gara perfetta

 
ROMA
Mondiale club, Kashima-Guadalajara 3-2

Mondiale club, Kashima-Guadalajara 3-2

 
NAPOLI
Universiadi: Roncelli,saremo all'altezza

Universiadi: Roncelli,saremo all'altezza

 
NAPOLI
Universiadi: -200, "ora parte la fase 2"

Universiadi: -200, "ora parte la fase 2"

 
GENOVA
Samp, Giampaolo "var? ci credo sempre"

Samp, Giampaolo "var? ci credo sempre"

 

TRENTO

Ceferin, con me in Uefa niente Superlega

"Ci sarebbe danno a livello mondiale, pensiamo a sistema aperto"

Ceferin, con me in Uefa niente Superlega

TRENTO, 12 OTT - Superlega? Non se ne parla. Aleksander Ceferin sceglie Trento, il Festival dello Sport e un parterre d'eccezione (Andrea Agnelli e Urbano Cairo) per dire chiaro e tondo che il 'supercampionato' d'Europa non vedrà mai la luce, almeno sotto la sua presidenza. "Una Superlega europea danneggerebbe il calcio a livello mondiale - ha detto il n.1 dell'Uefa - alla fine diventerebbe noiosa. Per me è fuori questione e finché sarò in questa posizione combatterò perché questo progetto non si realizzi. Se pensiamo a una Lega chiusa allora dimentichiamoci lo sviluppo e anche il calcio è destinato a morire: a qual punto si penserebbe solo ai risultati e a nulla più. Quello a cui oggi dobbiamo pensare è avere invece un sistema aperto, un sistema dinamico. Non dimentichiamo che il calcio è un mondo a sé. Quando è scoppiata la crisi economica, il calcio è stato l'unico settore paradossalmente a crescere, perché vive di vita propria e noi questo calcio vogliamo migliorare".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400