Domenica 18 Novembre 2018 | 17:50

NEWS DALLA SEZIONE

Sci:salto, Dawid Kubacki alla Coppa del mondo in Polonia

Sci:salto, Dawid Kubacki alla Coppa del mondo in Polonia

 
MotoGp Valencia,Dovizioso vince l'ultima gara della stagione

MotoGp Valencia,Dovizioso vince l'ultima gara della stagione

 
Il MotoGp di Valencia corso sotto al diluvio

Il MotoGp di Valencia corso sotto al diluvio

 
MotoGp, Marc Marquez al termine della gara di Valencia

MotoGp, Marc Marquez al termine della gara di Valencia

 
CREMONA
Basket: Serie A, Cremona-Varese 79-82

Basket: Serie A, Cremona-Varese 79-82

 
ROMA
Nations League: Inghilterra-Croazia 2-1

Nations League: Inghilterra-Croazia 2-1

 
Golf, Danny Willett con la famiglia dopo la vittoria a Dubai

Golf, Danny Willett con la famiglia dopo la vittoria a Dubai

 
ROMA
MotoGp: Dovizioso vince Gp di Valencia

MotoGp: Dovizioso vince Gp di Valencia

 
ROMA
Baldini, "Riforma Coni sia condivisa"

Baldini, "Riforma Coni sia condivisa"

 
Pattinaggio, coppia russa durante la Rostelecom Cup a Mosca

Pattinaggio, coppia russa durante la Rostelecom Cup a Mosca

 
Marcel Hirscher durante lo slalom di Cdm a Levi (Finlandia)

Marcel Hirscher durante lo slalom di Cdm a Levi (Finlandia)

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

LONDRA

Sarri frena, Chelsea non può vincere

Tecnico raffredda entusiasmi'Premier corsa a due City-Liverpool'

Sarri frena, Chelsea non può vincere

LONDRA, 14 SET - Nonostante il primato a punteggio pieno, il Chelsea non è ancora pronto per vincere la Premier League. Alla vigilia della gara casalinga contro il Cardiff, che potrebbe regalargli - complice il calendario favorevole - il primo posto in classifica da solo, Maurizio Sarri resta con i piedi per terra, ridimensionando sogni e ambizioni dei tifosi londinesi. "In questo momento credo che il campionato sarà una corsa a due, tra Manchester City e Liverpool - l'analisi dell'ex tecnico del Napoli -. Noi dobbiamo ancora compiere un salto di qualità. Soprattutto nella fase difensiva dobbiamo migliorare perché non siamo ancora abbastanza solidi". Il suo prossimo avversario, Neil Warnock, manager del Cardiff, ha definito l'arrivo di Sarri in Premier League come una "boccata di ossigeno". "Di tabacco, piuttosto", risponde con ironia Sarri, che si è portato in Inghilterra il vizio delle sigarette: "Per 20 anni mio padre mi ha chiesto di smettere, ma non ci sono mai riuscito. E in questo momento non potrei mai riuscirci".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400