Domenica 18 Novembre 2018 | 05:35

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Chiellini'più cuore che testa,cresciamo'

Chiellini'più cuore che testa,cresciamo'

 
ROMA
'Passo avanti ma gol non è un dettaglio'

'Passo avanti ma gol non è un dettaglio'

 
ROMA
Coni:Giorgetti'pagai biglietto per Lupo'

Coni:Giorgetti'pagai biglietto per Lupo'

 
MILANO
Gravina, tutelare giovani arbitri

Gravina, tutelare giovani arbitri

 
MILANO
Azzurri: fischi per Bonucci a San Siro

Azzurri: fischi per Bonucci a San Siro

 
ROMA
Riforma Coni: Salvini 'Malagò nervoso'

Riforma Coni: Salvini 'Malagò nervoso'

 
ROMA
Moto: Rossi, giornata molto difficile

Moto: Rossi, giornata molto difficile

 
ROMA
Bagnaia e Sky Racing Team,anno da favola

Bagnaia e Sky Racing Team,anno da favola

 
ROMA
Rugby: test match, Italia-Australia 7-26

Rugby: test match, Italia-Australia 7-26

 
ROMA
Atp Finals: Federer ko, Zverev in finale

Atp Finals: Federer ko, Zverev in finale

 
ROMA
Gp Valencia: Marini in pole nella Moto2

Gp Valencia: Marini in pole nella Moto2

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

CHANGWON (COREA DEL SUD)

Tiro a volo: Mondiali, è tripletta Usa

Cainero e Bacosi fuori da finale Skeet donne. Oro a Connor

Tiro a volo: Mondiali, è tripletta Usa

CHANGWON (COREA DEL SUD), 11 SET - Gli Stati Uniti dominano la finale di Skeet donne dei Mondiali di tiro a volo. A vincere è stata Catlin Connor, eterna piazzata al primo successo importante in carriera: finora il suo miglior risultato era stato l'argento ai Mondiali italiani di Lonato, nel 2015. Nell'ultima pedana ha superato (57-56) la fuoriclasse Kimberly Rhode, ed entrambe hanno ottenuto la carta olimpica per Tokyo 2020. Che va alla nazione e non alla singola atleta, ma 'Usa Shooting', la federazione statunitense, ha già fatto sapere che la Rhode andrà ai Giochi giapponesi, per la sua 7/a partecipazione: finora, nella 6 edizioni precedenti (ha cominciato ad Atlanta 1996, quando era minorenne e vinse l'oro), è sempre salita sul podio. Terza l'altra americana Amber English. Male le azzurre, rimaste fuori dalla finale a sei. Ad andare più vicine all'obiettivo sono state Katiuscia Spada e Diana Bacosi, l'olimpionica di Rio, nona e 11/a con l'identico punteggio di 116/125. 14/a Chiara Cainero, oro olimpico a Pechino 2008.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400