Domenica 21 Ottobre 2018 | 10:32

NEWS DALLA SEZIONE

Coppia italiana Guignard e Fabbri a Grand Prix Pattinaggio

Coppia italiana Guignard e Fabbri a Grand Prix Pattinag...

 
TORINO
Juve:Ronaldo, ogni gara insegna qualcosa

Juve:Ronaldo, ogni gara insegna qualcosa

 
TORINO
Juve: Allegri, superficialità e fretta

Juve: Allegri, superficialità e fretta

 
ROMA
Marquez, oggi rischiato ma tutto bene

Marquez, oggi rischiato ma tutto bene

 
ROMA
Moto2: Quartararo punito, vince Bagnaia

Moto2: Quartararo punito, vince Bagnaia

 
ROMA
Marquez, m'è uscita spalla mentre gioivo

Marquez, m'è uscita spalla mentre gioivo

 
Giappone, Marc Marquez campione del mondo della MotoGp

Giappone, Marc Marquez campione del mondo della MotoGp

 
ROMA
MotoGp: Marquez campione del mondo

MotoGp: Marquez campione del mondo

 
ROMA
Dovizioso, deluso ma Marquez bravissimo

Dovizioso, deluso ma Marquez bravissimo

 
ROMA
Marquez "colto occasione, peccato Dovi"

Marquez "colto occasione, peccato Dovi"

 
ROMA
MotoGp: Marquez campione del mondo

MotoGp: Marquez campione del mondo

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

MILANO

Gattuso, pochi gol ma giochiamo meglio

Milan oggi più bello di prima, Kalinic massacrato da tifosi

Gattuso, pochi gol ma giochiamo meglio

MILANO, 17 APR - "Facciamo pochi gol, ma non sono preoccupato perché costruiamo tanto. Poi si può sempre migliorare negli ultimi 20 metri. Per diventare squadra dobbiamo finalizzare meglio. Ma è molto più bello il Milan di oggi rispetto a quello di Roma: eravamo più brillanti ma giocavamo di rimessa. Oggi c'è grande rotazione e tutti si mettono a disposizione per giocare palla con grande personalità e sappiamo soffrire tutti insieme". Gennaro Gattuso, nella conferenza stampa alla vigilia della trasferta contro il Torino, difende il proprio attacco, autore con Kalinic, Silva e Cutrone in campionato di appena 14 reti. "Chiedo molto sacrificio ai miei attaccanti - aggiunge il tecnico rossonero- per bilanciare la squadra, e questa può essere una causa della poca brillantezza in attacco. Kalinic? Ha fatto 5-6 movimenti da giocatore vero, non siamo stati bravi ad aiutarlo. Si muove benissimo, ma il gol è fondamentale. È da un po' di tempo che viene massacrato e mi sono arrabbiato per i fischi che San Siro gli ha rivolto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400