Mercoledì 22 Settembre 2021 | 09:00

NEWS DALLA SEZIONE

WASHINGTON
Usa: Fbi conferma, i resti rinvenuti sono di Gabby Petito

Usa: Fbi conferma, i resti rinvenuti sono di Gabby Petito

 
LONDRA
Gb: Johnson ammette esplicitamente a tv Usa di avere 6 figli

Gb: Johnson ammette esplicitamente a tv Usa di avere 6 figli

 
NEW YORK
Usa, no-vax madre di 4 figli muore a 40 anni di Covid

Usa, no-vax madre di 4 figli muore a 40 anni di Covid

 
BOGOTA'
Migranti: 70mila attraversano confine Colombia-Panama in 8 mesi

Migranti: 70mila attraversano confine Colombia-Panama in 8 mesi

 
WASHINGTON
Biden, non cerchiamo una nuova guerra fredda

Biden, non cerchiamo una nuova guerra fredda

 
BUENOS AIRES
Covid: Argentina allenta restrizioni e riapre agli stranieri

Covid: Argentina allenta restrizioni e riapre agli stranieri

 
PARIGI
Francia: hackerato e postato online il green pass di Macron

Francia: hackerato e postato online il green pass di Macron

 
ROMA
Gigantesco affresco di Saype davanti alla sede Onu di New York

Gigantesco affresco di Saype davanti alla sede Onu di New York

 
ROMA
Afghanistan: 'niente scuola senza le sorelle', protesta social

Afghanistan: 'niente scuola senza le sorelle', protesta social

 
WASHINGTON
Biden parla all'Onu, poi vede leader nuova alleanza Aukus

Biden parla all'Onu, poi vede leader nuova alleanza Aukus

 
TUNISI
Libia: Parlamento ritira fiducia al governo Dbeibah

Libia: Parlamento ritira fiducia al governo Dbeibah

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

SYDNEY

Australia, premier stati pro repubblica

Nel giorno della festa nazionale, 'un australiano a capo paese'

Australia, premier stati pro repubblica

SYDNEY, 25 GEN - In occasione della festa nazionale di Australia Day il 26 gennaio, che commemora lo sbarco della Prima Flotta di galeotti e soldati nel 1788 e la proclamazione di sovranità britannica, i premier degli Stati e Territori della federazione australiana hanno firmato una dichiarazione di sostegno alla repubblica. L'Australia è tuttora una monarchia sotto la corona britannica, rappresentata da governatori generali sia a livello nazionale sia in ciascuno degli stati. Come parte della campagna dell'Australian Republican Movement (ARM), sette degli otto premier hanno firmato una dichiarazione di sostegno al superamento della monarchia costituzionale, proponendo semplicemente che l'Australia abbia una persona australiana come capo di stato. Non ha firmato solo il premier del Western Australia Colin Barnett che, pur essendo favorevole alla repubblica, ha spiegato che "non è il momento giusto per il paese" per imbarcarsi in una riforma costituzionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie