Venerdì 17 Settembre 2021 | 05:03

NEWS DALLA SEZIONE

COPENAGHEN
Isole Faroe pronte a rivedere caccia ai delfini dopo le proteste

Isole Faroe pronte a rivedere caccia ai delfini dopo le proteste

 
Greece reports big drop in migration numbers

Greece reports big drop in migration numbers

 
ROMA
Afghanistan: prima riunione di governo dei Talebani

Afghanistan: prima riunione di governo dei Talebani

 
Libano:esplosione Beirut, mandato di arresto per ex ministro

Libano:esplosione Beirut, mandato di arresto per ex ministro

 
MADRID
Vaccini: Spagna, ok a terza dose per ospiti centri anziani

Vaccini: Spagna, ok a terza dose per ospiti centri anziani

 
BOLZANO
Austria,stop sussidi a chi rifiuta posto per obbligo vaccini

Austria,stop sussidi a chi rifiuta posto per obbligo vaccini

 
BOLOGNA
Zaki: la sagoma di Patrick alla laurea del suo master

Zaki: la sagoma di Patrick alla laurea del suo master

 
ROMA
Danimarca vieta agli ergastolani di avere nuove relazioni

Danimarca vieta agli ergastolani di avere nuove relazioni

 
LONDRA
Gb: media, dopo rimpasto Johnson mira a voto anticipato nel 2023

Gb: media, dopo rimpasto Johnson mira a voto anticipato nel 2023

 
ROMA
Ecuador: Lasso nomina nuovi ministri Agricoltura e Welfare

Ecuador: Lasso nomina nuovi ministri Agricoltura e Welfare

 
MADRID
Spagna: allerta su isola di La Palma per attività vulcanica

Spagna: allerta su isola di La Palma per attività vulcanica

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

PARIGI

Scontri tra polizia e migranti a Calais

Centinaia respinti da agenti che hanno usato lacrimogeni

Scontri tra polizia e migranti a Calais

PARIGI, 21 GEN - Nuovi scontri tra la polizia e i migranti nel porto di Calais, nel nord della Francia. Centinaia di clandestini con il sogno di raggiungere la Gran Bretagna si sono opposti alle forze dell'ordine che hanno risposto con i gas lacrimogeni per ripristinare la calma. Per circa un'ora, nella serata di ieri, l'imponente schieramento di polizia ha tentato di contenere il gruppo di circa 200-300 migranti accusato di aver appiccato il fuoco sulla strada che dalla zona del campo profughi - la cosiddetta 'Giungla' di Calais - conduce all'imbarco dei ferry. In tarda serata gli agenti sono riusciti a disperdere la folla e a liberare la strada. Gli incidenti sono scoppiati dopo l'ultimatum imposto dalla prefettura locale per sgomberare una striscia di cento metri lungo la tendopoli. Obiettivo della nuova 'zona cuscinetto' è impedire ai migranti di accedere alla strada che conduce al porto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie