Venerdì 17 Settembre 2021 | 05:28

NEWS DALLA SEZIONE

COPENAGHEN
Isole Faroe pronte a rivedere caccia ai delfini dopo le proteste

Isole Faroe pronte a rivedere caccia ai delfini dopo le proteste

 
Greece reports big drop in migration numbers

Greece reports big drop in migration numbers

 
ROMA
Afghanistan: prima riunione di governo dei Talebani

Afghanistan: prima riunione di governo dei Talebani

 
Libano:esplosione Beirut, mandato di arresto per ex ministro

Libano:esplosione Beirut, mandato di arresto per ex ministro

 
MADRID
Vaccini: Spagna, ok a terza dose per ospiti centri anziani

Vaccini: Spagna, ok a terza dose per ospiti centri anziani

 
BOLZANO
Austria,stop sussidi a chi rifiuta posto per obbligo vaccini

Austria,stop sussidi a chi rifiuta posto per obbligo vaccini

 
BOLOGNA
Zaki: la sagoma di Patrick alla laurea del suo master

Zaki: la sagoma di Patrick alla laurea del suo master

 
ROMA
Danimarca vieta agli ergastolani di avere nuove relazioni

Danimarca vieta agli ergastolani di avere nuove relazioni

 
LONDRA
Gb: media, dopo rimpasto Johnson mira a voto anticipato nel 2023

Gb: media, dopo rimpasto Johnson mira a voto anticipato nel 2023

 
ROMA
Ecuador: Lasso nomina nuovi ministri Agricoltura e Welfare

Ecuador: Lasso nomina nuovi ministri Agricoltura e Welfare

 
MADRID
Spagna: allerta su isola di La Palma per attività vulcanica

Spagna: allerta su isola di La Palma per attività vulcanica

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

BEIRUT

Isis: Sana, nuovi scontri a Deyr az Zor

Forze lealiste hanno ripreso controllo villaggio di Baghaliya

Isis: Sana, nuovi scontri a Deyr az Zor

BEIRUT, 18 GEN - Nuovi combattimenti sono segnalati oggi dall'agenzia governativa siriana Sana a Deyr az Zor, la città nell'Est del Paese dove nei giorni scorsi decine di civili sono stati uccisi in un massacro compiuto dall'Isis. L'agenzia afferma che le forze lealiste hanno ripreso il controllo di buona parte del villaggio di Baghaliya e dei dintorni di quello di Ayash, dove era avvenuto il massacro. Nel centro abitato di Deyr az Zor, invece, l'esercito ha respinto un attacco dei jihadisti al quartiere di Al Rashediya. I media governativi avevano denunciato sabato il massacro di 300 persone da parte dell'Isis, affermando che si trattava in maggior parte di civili. L'ong, Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus), invece, ha stimato che siano 135 gli uccisi, dei quali 80 soldati e membri di milizie filo-governative e il resto civili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie