Lunedì 10 Dicembre 2018 | 14:31

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Consegna Nobel pace a MUrad e Mukwege

Consegna Nobel pace a MUrad e Mukwege

 
BRUXELLES
Ue, incontro Juncker-Conte il 12/12

Ue, incontro Juncker-Conte il 12/12

 
MOSCA
Cremlino, nessun legame con gilet gialli

Cremlino, nessun legame con gilet gialli

 
BRUXELLES
Allarme Ue, cresce antisemitismo

Allarme Ue, cresce antisemitismo

 
ISTANBUL
Turchia: 1000 arresti per terrorismo

Turchia: 1000 arresti per terrorismo

 
PARIGI
Gilet-gialli: Macron parla a cuore Paese

Gilet-gialli: Macron parla a cuore Paese

 
LONDRA
Brexit: Gove, Gb esce da Ue il 29/3/2019

Brexit: Gove, Gb esce da Ue il 29/3/2019

 
ISTANBUL
Migranti:4.500 fermati a confini Turchia

Migranti:4.500 fermati a confini Turchia

 
Global Compact: 164 paesi hanno aderito

Global Compact: 164 paesi hanno aderito

 
ROMA
Amnesty, gestione repressiva migranti

Amnesty, gestione repressiva migranti

 
BRUXELLES
Corte Ue, Gb può revocare Brexit da sola

Corte Ue, Gb può revocare Brexit da sola

 

WASHINGTON

Obama piange ricordando stragi bambini

'Ogni volta che penso a quei bambini, divento matto'

Obama piange ricordando stragi bambini

WASHINGTON, 5 GEN - Lacrime rigano il volto del presidente degli Stati Uniti Barack Obama mentre ricorda le stragi in America causate dalla diffusione delle armi, come quella della scuola elementare Sandy Hook di Newtown. "Ogni volta che penso a quei bambini, divento matto", ha confessato il presidente mentre si asciugava con la mano le lacrime che gli scendevano lungo le guance. Obama si era già commosso durante la conferenza stampa il giorno stesso del massacro, il 14 dicembre del 2012.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400