Mercoledì 22 Settembre 2021 | 18:42

NEWS DALLA SEZIONE

BRUXELLES
Vaccini: nuova partnership Ue-Usa, 70% copertura entro 2022

Vaccini: nuova partnership Ue-Usa, 70% copertura entro 2022

 
TRIPOLI
Libia: Haftar sospende le proprie funzioni militari

Libia: Haftar sospende le proprie funzioni militari

 
ROMA
Dipinto di Frida Kahlo all'asta valutato a 30 milioni di dollari

Dipinto di Frida Kahlo all'asta valutato a 30 milioni di dollari

 
WASHINGTON
Texas vieta la pillola abortiva dopo le 7 settimane

Texas vieta la pillola abortiva dopo le 7 settimane

 
BERLINO
Governo tedesco, abominevole omicidio commesso da no-mask

Governo tedesco, abominevole omicidio commesso da no-mask

 
MOSCA
Ucraina, primo consigliere di Zelensky scampato ad attentato

Ucraina, primo consigliere di Zelensky scampato ad attentato

 
LONDRA
Aukus: Johnson a Macron, 'ora basta'. Biden chiama Parigi

Aukus: Johnson a Macron, 'ora basta'. Biden chiama Parigi

 
TEL AVIV
DiCaprio investe in start up israeliana per carne sintetica

DiCaprio investe in start up israeliana per carne sintetica

 
RABAT
Marocco: formata nuova maggioranza di governo

Marocco: formata nuova maggioranza di governo

 
BERLINO
Germania, niente stipendio a non vaccinati in quarantena

Germania, niente stipendio a non vaccinati in quarantena

 
PARIGI
Francia: attentato Drugstore 1974, al via processo a Carlos

Francia: attentato Drugstore 1974, al via processo a Carlos

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Iraq - Attacco ai CC: tre feriti, uno grave

Sono stati feriti a Nassiriya i militari italiani: Bruno Azuni e Luigi Massari, barese, solo in maniera lieve, Vincenzo Cuccia ha subito un intervento ed è in prognosi riservata.
Intanto, duri scontri sono in corso a Najaf, nei pressi del mausoleo dell'Imam Ali. Per fermarli l'Iran ha chiesto l'intervento Annan (Onu).
Sadr: positiva proposta mediazione Vaticano. Padre Ciro Benedettini: la Santa Sede è pronta.
• Strage a Baghdad nella zona commerciale
ROMA - Doppio attacco nella notte ad una pattuglia di carabinieri nella zona sud di Nassiriya. Negli scontri tre militari sono stati feriti: due, Luigi Massari di Bari e Bruno Azzuni di Bolzano, in modo lieve; il terzo, Vincenzo Cuccia di Collesano (Palermo), ha subito ferite più gravi. E' stato trasportato nell' ospedale di Kuwait City, dove è in prognosi riservata, ma non è in pericolo di vita. Potrebbe aver perso un mignolo.
Il primo attacco pochi minuti prima dell' una (ora di Nassiriya): contro una pattuglia di carabinieri della Msu (Multinational specialized unit) con quattro mezzi protetti Vm 90 P sono stati sparati 5 razzi Rpg e raffiche di kalashnikov. I militari hanno risposto al fuoco «in modo selettivo e proporzionale», come spiegano al comando del contingente italiano, riuscendo a disimpegnarsi. Nel corso dello scontro però, l' appuntato scelto Cuccia è stato ferito dalle schegge. Mentre la pattuglia si dirigeva verso est, è stata nuovamente attaccata all' 1.20 circa. Questa volta sono stati sparati due razzi rpg e raffiche di armi automatiche. C' è stata, inoltre, l' esplosione di un ordigno, forse una mina - sono in corso accertamenti per valutarlo - che ha provocato il ribaltamento del mezzo ed il ferimento degli altri due carabinieri.
Immediatamente la pattuglia è stata raggiunta dai soccorsi: i tre militari sono stati trasportati all' ospedale di Camp Mittica, dove sono state date loro le prime cure. Cuccia, che ha riportato i danni più gravi, è stato trasportato all' ospedale di Kuwait City, dove si trova sotto osservazione per le prossime 48 ore. Non è in pericolo di vita, ma le schegge gli hanno provocato ferite ad un braccio e forse la perdita di un mignolo.
A portare gli attacchi, come era accaduto altre volte nelle notte scorse, sarebbero, secondo il comando italiano, frange isolate di estremisti: non dovrebbe trattarsi infatti dei miliziani di Moqtada al Sadr. Ma indagini sono in corso per capire meglio da dove arriva il pericolo.
Il Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, ha contattato il comandante dell' Arma, il generale Luciano Gottardo per esprimergli la propria solidarietà e informarsi sulle condizioni dei carabinieri feriti. Anche il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, si è tenuto in contatto con l' Arma per essere informato costantemente di quanto avveniva a Nassiriya. Il premier ha espresso solidarietà all' Arma e ha sottolineato come il nostro Paese si trova in Iraq, «come riconosciuto anche dal segretario generale dell' Onu, a svolgere una operazione di ordine pubblico, di mantenimento della sicurezza in favore del popolo iracheno per un futuro migliore dell' Iraq». Infine, solidarietà ai militari feriti è stata espressa dal ministro della Difesa, Antonio Martino che, in contato con il di Stato Maggiore della Difesa, ammiraglio Giampaolo Di Paola, si tiene costantemente informato sulla situazione.
SI APRE UN'INCHIESTA IN PROCURA
La Procura di Roma aprirà un'inchiesta in seguito all'attacco in cui sono rimasti feriti tre carabinieri del contingente italiano.
Non appena sarà consegnato un rapporto, negli uffici di piazzale Clodio verrà aperto il fascicolo in seguito all'attacco contro una pattuglia composta da tre mezzi dei carabinieri della Msu.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie