Lunedì 20 Settembre 2021 | 11:48

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Giornata pace: Guterres, 24 ore di cessate il fuoco globale

Giornata pace: Guterres, 24 ore di cessate il fuoco globale

 
ROMA
Gabby, trovato un corpo in una foresta del Wyoming

Gabby, trovato un corpo in una foresta del Wyoming

 
ROMA
Sudafrica: sciame api uccide 63 pinguini in via d'estinzione

Sudafrica: sciame api uccide 63 pinguini in via d'estinzione

 
MOSCA
Russia: Depardieu vota, 'c'è democrazia, ammiro Putin'

Russia: Depardieu vota, 'c'è democrazia, ammiro Putin'

 
ROMA
Covid: India pensa di riaprire al turismo dopo anno e mezzo

Covid: India pensa di riaprire al turismo dopo anno e mezzo

 
ROMA
Bottiglia con messaggio ritrovata 37 anni dopo alle Hawaii

Bottiglia con messaggio ritrovata 37 anni dopo alle Hawaii

 
PARIGI
Funambolo percorre 600m sopra la Senna dalla Torre Eiffel

Funambolo percorre 600m sopra la Senna dalla Torre Eiffel

 
ROMA
Filippine: famoso pugile Pacquiao si candiderà a presidenza

Filippine: famoso pugile Pacquiao si candiderà a presidenza

 
WASHINGTON
'Cia segnalò presenza bimbi poco prima di raid Usa a Kabul'

'Cia segnalò presenza bimbi poco prima di raid Usa a Kabul'

 
ROMA
Pakistan: ferita e violentata bimba cristiana di 10 anni

Pakistan: ferita e violentata bimba cristiana di 10 anni

 
ROMA
In Inghilterra in arrivo 1,5 milioni di inviti per terza dose

In Inghilterra in arrivo 1,5 milioni di inviti per terza dose

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Israele - Far fallire sciopero fame con un barbecue

Le autorità penitenziarie israeliane stanno cercando di far fallire lo sciopero della fame iniziato da 1500 detenuti palestinesi, arrostendo carne nei cortili interni delle carceri in modo che l'odore mini la loro determinazione
GERUSALEMME - Le autorità penitenziarie israeliane stanno cercando di far fallire lo sciopero della fame iniziato ieri dai detenuti palestinesi, accendendo barbecue nei cortili interni delle carceri in modo che l'odore di carni arrostite mini la determinazione dei prigionieri. In alcuni centri di detenzione, si legge sulla stampa israeliana, sono stati cotti anche dolci e panini, mentre i guardiani hanno ricevuto l'ordine di mangiare davanti ai detenuti.

Circa 1500 prigionieri partecipano allo sciopero della fame iniziato ieri. La protesta ha coinvolto finora cinque penitenziari, compreso l'ospedale carcerario di Magen, dove 85 pazienti detenuti hanno aderito alla protesta. I prigionieri chiedono di poter telefonare, la fine delle perquisizioni più umilianti e di poter incontrare i parenti in visita senza il vetro divisorio. Israele ha già fatto sapere che non intende accettare le richieste dei detenuti, affermando che i prigionieri si sono serviti in passato di telefoni e di biglietti passati ai visitatori per organizzare attacchi anti israeliani dalle carceri. Il ministro della Pubblica Sicurezza Tzachi Hanegbi ha anche aggiunto che per quanto lo riguarda i detenuti possono anche scioperare fino a morire di fame.

Nelle celle degli scioperanti sono stati intanto sequestrati apparecchi radio e televisivi, sigarette e caramelle, oltre a quantitativi di sale nascosti nei materassi che dovevano servire a combattere la mancanza di minerali durante la protesta. Le autorità hanno vietato giornali e visite per la durata dello sciopero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie