Martedì 28 Settembre 2021 | 01:06

NEWS DALLA SEZIONE

NEW YORK
Mali: primo ministro, le elezioni potrebbero essere rinviate

Mali: primo ministro, le elezioni potrebbero essere rinviate

 
MADRID
Covid: Spagna, oggi la terza dose per la prima vaccinata

Covid: Spagna, oggi la terza dose per la prima vaccinata

 
WASHINGTON
Usa: l'attentatore di Reagan sarà completamente rilasciato

Usa: l'attentatore di Reagan sarà completamente rilasciato

 
ROMA
Clima: Erdogan, la Turchia ratificherà l'Accordo di Parigi

Clima: Erdogan, la Turchia ratificherà l'Accordo di Parigi

 
PARIGI
Macron e Tedros inaugurano l'accademia dell'Oms a Lione

Macron e Tedros inaugurano l'accademia dell'Oms a Lione

 
TEL AVIV
Covid: principe ereditario Giordania positivo, sintomi lievi

Covid: principe ereditario Giordania positivo, sintomi lievi

 
NEW YORK
Fbi, omicidi aumentati del 30% nel 2020 negli Usa

Fbi, omicidi aumentati del 30% nel 2020 negli Usa

 
NEW YORK
Bennett, su nucleare Iran ha superato tutte le linee rosse

Bennett, su nucleare Iran ha superato tutte le linee rosse

 
WASHINGTON
'La Cia voleva rapire e assassinare Assange'

'La Cia voleva rapire e assassinare Assange'

 
ROMA
Afghanistan: i Talebani vietano il taglio delle barbe

Afghanistan: i Talebani vietano il taglio delle barbe

 
MADRID
Migranti: ancora sbarchi nel sud della Spagna

Migranti: ancora sbarchi nel sud della Spagna

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Falliscono le trattative Governo-Sadr a Najaf

I negoziati tra il governo di Baghdad e i miliziani fedeli all'imam radicale sono naufragati, secondo questi ultimi per colpa di Allawi. Sadr, ferito, parla ai suoi. Colin Powell: continueremo a stringere d'assedio la città
IL CAIRO - I negoziati tra il governo di Baghdad e i miliziani fedeli all'imam radicale Moqtada Sadr per risolvere la crisi a Najaf sono falliti. Lo ha riferito l'emittente araba al Arabiya.
Secondo l'agenzia "Afp" l'annuncio in tal seno è stato dato nel pomeriggio, dalla città santa dell'Iraq meridionale, da Muaffar al Rubai, consigliere del governo iracheno per la sicurezza nazionale.
«Sono profondamento rammaricato di dovere annunciare il fallimento degli sforzi per pervenire a una soluzione pacifica della crisi a Najaf», ha detto al Rubai in una conferenza stampa.
CONSIGLIERE SADR INCOLPA ALLAWI DEL FALLIMENTO
E' stata colpa del premier iracheno Yiad Allawi se i negoziati per una tregua a Najaf si sono conclusi con un fallimento. A sostenerlo è stato il consigliere politico dell'imam sciita Moqtada al Sadr, fondatore dell'Esercito del Mehdi che oltre una settimana fa ha scatenato nella città santa una nuova rivolta anti-americana.
Le trattative sono state condotte, in rappresentanza del governo iracheno, dal consigliere per la Sicurezza nazionale Muwafaq al Rubaie.
«Dovete sapere che avevamo trovato un accordo su tutti i punti con Rubaie, ma Allawi lo ha richiamato indietro e ha messo fine alla questione», ha riferito Ali Samseem alla televisione al Jazira.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie