Martedì 21 Settembre 2021 | 14:12

NEWS DALLA SEZIONE

TUNISI
Libia: Parlamento ritira fiducia al governo Dbeibah

Libia: Parlamento ritira fiducia al governo Dbeibah

 
KHARTOUM
Tentato golpe in Sudan, governo accusa i seguaci di Bashir

Tentato golpe in Sudan, governo accusa i seguaci di Bashir

 
BRUXELLES
Ue, AstraZeneca è sicuro, ma aspettiamo dettagli dagli Usa

Ue, AstraZeneca è sicuro, ma aspettiamo dettagli dagli Usa

 
NEW DELHI
India, antidroga sequestra 3 tonnellate di eroina pura

India, antidroga sequestra 3 tonnellate di eroina pura

 
MOSCA
Covid: Russia, oltre 800 decessi, prima volta dal 26 agosto

Covid: Russia, oltre 800 decessi, prima volta dal 26 agosto

 
MOSCA
Cremlino,infondate accuse di Strasburgo su caso Litvinenko

Cremlino,infondate accuse di Strasburgo su caso Litvinenko

 
YANGON
Birmania: Aung San Suu Kyi sotto processo per istigazione

Birmania: Aung San Suu Kyi sotto processo per istigazione

 
BRUXELLES
Sottomarini: Berlino, è un segnale d'allarme per l'Europa

Sottomarini: Berlino, è un segnale d'allarme per l'Europa

 
STRASBURGO
Corte Strasburgo,Russia responsabile assassinio Litvinenko

Corte Strasburgo,Russia responsabile assassinio Litvinenko

 
ROMA
Wally, il tricheco girovago, avvistato in Islanda

Wally, il tricheco girovago, avvistato in Islanda

 
Iraq: Khafaji, entro fine mese ritiro di altri militari Usa

Iraq: Khafaji, entro fine mese ritiro di altri militari Usa

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

A Najaf quinto giorno di battaglia

Tra i miliziani di Moqtada Sadr e i soldati americani spalleggiati dagli elicotteri. Testimoni hanno riferito che dall'alba di questa mattina si sono sentiti tiri di mortaio e di armi automatiche e che la città è sorvolata senza sosta dagli elicotteri Usa.
Un'autobomba esplosa vicino a Baquba, a nord di Baghdad ha causato sei morti. Nell'attentato è rimasto ferito il vice governatore della provincia di Diala, Akil Hamed
NAJAF - Per il quinto giorno consecutivo a Najaf, città santa degli sciiti, è ancora battaglia tra i miliziani di Moqtada Sadr e i soldati americani spalleggiati dagli elicotteri. Testimoni hanno riferito che dall'alba di questa mattina da Najaf si sentono provenire, a ripetizione, tiri di mortaio e di armi automatiche e che la città è sorvolata senza sosta dagli elicotteri Usa.
Fumo intenso si leva da diversi punti in prossimità dell'antico cimitero dove nei giorni scorsi si sono avuti gli scontri più sanguinosi, con centinaia di vittime. Gli americani sostengono che, da giovedì scorso, sono stati uccisi 300 ribelli, mentre l'esercito di Moqtada Sadr ridimensiona di molto le perdite subite e parla di 15 caduti e 35 feriti.
Domenica il primo ministro Iyad Allawi si è recato in visita a Najaf per chiedere ai miliziani di sciiti di deporre le armi. Il suo appello, però, è caduto nel vuoto.

Anche il resto dell'Iraq non è tranquillo. Un'autobomba esplosa stamane vicino a Baquba, a nord di Baghdad ha causato 6 morti. Nell'attentato è rimasto ferito il vice governatore della provincia di Diala, Akil Hamed.
Il funzionario era da poco uscito dalla sua casa nel villaggio di Balad Ruz, a est di Baquba, quando l'autobomba è esplosa. Tra i feriti vi sono anche membri della famiglia di Hamed e poliziotti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie