Mercoledì 22 Settembre 2021 | 22:58

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
'Democrazia, chiave dell'Europa del futuro'

'Democrazia, chiave dell'Europa del futuro'

 
PARIGI
Eliseo, Biden e Macron si vedranno in Europa a ottobre

Eliseo, Biden e Macron si vedranno in Europa a ottobre

 
BRUXELLES
Vaccini: nuova partnership Ue-Usa, 70% copertura entro 2022

Vaccini: nuova partnership Ue-Usa, 70% copertura entro 2022

 
TRIPOLI
Libia: Haftar sospende le proprie funzioni militari

Libia: Haftar sospende le proprie funzioni militari

 
ROMA
Dipinto di Frida Kahlo all'asta valutato a 30 milioni di dollari

Dipinto di Frida Kahlo all'asta valutato a 30 milioni di dollari

 
WASHINGTON
Texas vieta la pillola abortiva dopo le 7 settimane

Texas vieta la pillola abortiva dopo le 7 settimane

 
BERLINO
Governo tedesco, abominevole omicidio commesso da no-mask

Governo tedesco, abominevole omicidio commesso da no-mask

 
MOSCA
Ucraina, primo consigliere di Zelensky scampato ad attentato

Ucraina, primo consigliere di Zelensky scampato ad attentato

 
LONDRA
Aukus: Johnson a Macron, 'ora basta'. Biden chiama Parigi

Aukus: Johnson a Macron, 'ora basta'. Biden chiama Parigi

 
TEL AVIV
DiCaprio investe in start up israeliana per carne sintetica

DiCaprio investe in start up israeliana per carne sintetica

 
RABAT
Marocco: formata nuova maggioranza di governo

Marocco: formata nuova maggioranza di governo

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Iraq - Video Al Jazira, rapito un autista somalo

Mentre l'incaricato d'affari del Pakistan a Baghdad conferma l'uccisione dei due ostaggi pachistani, la tv araba mostra un nuovo video di un somalo nelle mani di un gruppo islamico della Jihad
DUBAI - Un autista somalo è stato preso in ostaggio da un gruppo di estremisti in Iraq ed è apparso in un video mostrato dalla Tv araba Al Jazira. I rapitori minacciano di uccidere l'uomo entro 48 ore.
L'autista somalo, che ha mostrato la sua carta di identità, è stato identificato come Ali Ahmed Mussa e lavorerebbe, come altri rapiti in precedenza, per una impresa del Kuwait. Il gruppo che lo tiene in ostaggio sarebbe collegato con Abu Musab Al-Zarqawi. Nel video appaiono tre uomini armati e mascherati. Al Jazira afferma di aver ricevuto anche un messaggio da un gruppo islamico della Jihad, che minaccia di uccidere il somalo entro 48 ore se le richieste avanzate non saranno soddisfatte.

L'incaricato d'affari del Pakistan a Baghdad stamani ha confermato l'uccisione dei due ostaggi pachistani da parte di un gruppo armato, come anticipato ieri dall'emittente al Jazira che della loro esecuzione ha ricevuto un video.
«E' stato confermato - ha detto il diplomatico, Muhammad Iftikhar Anjum - che i due pachistani emigrati sono stati uccisi da un gruppo armato», autodefinitosi 'L'Esercito islamico in Iraq', che nel video consegnato all'emittente qatariota e non trasmesso da quest'ultima per le immagini definite 'choccantì ne rivendicavano l'assassinio.
L'episodio è stato già condannato dal ministero degli esteri di Islamabad, che ha definito il rapimento e l'uccisione dei due ostaggi un «crimine contro l'umanità, l'Islam, il popolo del Pakistan e dell'Iraq. Nessuna ragione, nessuna causa possono giustificare l'uccisione di questi poveri lavoratori emigrati», ha aggiunto il portavoce, Masood Khan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie