Lunedì 20 Settembre 2021 | 14:03

NEWS DALLA SEZIONE

KIGALI
Ruanda: lo 'Schindler africano' condannato per terrorismo

Ruanda: lo 'Schindler africano' condannato per terrorismo

 
BRUXELLES
Cammino incerto per il negoziato commerciale Ue-Australia

Cammino incerto per il negoziato commerciale Ue-Australia

 
BRUXELLES
Russia: l'Ue denuncia un clima di intimidazione

Russia: l'Ue denuncia un clima di intimidazione

 
BRUXELLES
Riunione ministri Ue a New York, discutono patto Aukus

Riunione ministri Ue a New York, discutono patto Aukus

 
MOSCA
Russia:Partito Comunista non riconosce voto digitale a Mosca

Russia:Partito Comunista non riconosce voto digitale a Mosca

 
MOSCA
Il Cremlino giudica le elezioni 'trasparenti e oneste'

Il Cremlino giudica le elezioni 'trasparenti e oneste'

 
MOSCA
Russia Unita, avremo la 'supermaggioranza' alla Duma

Russia Unita, avremo la 'supermaggioranza' alla Duma

 
ROMA
Afghanistan: Baradar torna a Kabul, primi incontri ufficiali

Afghanistan: Baradar torna a Kabul, primi incontri ufficiali

 
ROMA
Giornata pace: Guterres, 24 ore di cessate il fuoco globale

Giornata pace: Guterres, 24 ore di cessate il fuoco globale

 
ROMA
Gabby, trovato un corpo in una foresta del Wyoming

Gabby, trovato un corpo in una foresta del Wyoming

 
ROMA
Sudafrica: sciame api uccide 63 pinguini in via d'estinzione

Sudafrica: sciame api uccide 63 pinguini in via d'estinzione

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Onu condanna il muro in Cisgiordania

Centocinquanta i voti a favore, sei quelli contrari, tra cui Usa e Israele, e dieci astensioni. «E' illegale». • La reazione di Israele: «vergognosa votazione»
NEW YORK - L'Assemblea Generale dell'Onu a stragrande maggioranza ha chiesto lo smantellamento della barriera di sicurezza tra Israele e la Cisgiordania.
Una risoluzione in proposito è stata approvata in serata a New York, con il voto favorevole dell'Ue. Centocinquanta i voti a favore, sei quelli contrari, tra cui Usa e Israele, e dieci astensioni.
La risoluzione, che non è vincolante contrariamente a quelle del Consiglio di Sicurezza, chiede ad Israele di fare proprio il parere, anch'esso non vincolante, espresso il 9 luglio dalla Corte Internazionale di Gustizia dell'Aja, secondo la quale la costruzione di una barriera di separazione all'interno e intorno alla Cisgiordania è illegale.
Il documento, il cui varo ad ampia maggioranza è stato possibile dopo che sono stati accolti alcuni emendamenti dell'Unione europea, chiede anche ai paesi dell'Onu «di non riconoscere la situazione illegale scaturita dalla costruzione del muro nel territorio palestinese occupato, compreso all'interno e intorno a Gerusalemme», e di non accettare nè prestare assistenza «per mantenere la situazione creata da tale costruzione».
Il testo, presentato dalla Giordania, chiede inoltre al segretario generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan, di aprire un registro con tutti i danni causati dalla barriera di sicurezza.
Il documento approvato in serata chiede infine a israeliani e palestinesi di dare immediatamente attuazione ai rispettivi obblighi definiti dalla Road Map (tra cui arginare il terrorismo da parte dell'Autorità Nazionale Palestinese), in vista della nascita di uno Stato palestinese accanto ad Israele.
Quella conclusasi poco dopo l'una e mezzo di notte ora italiana, è stata una vera e propria maratona negoziale.
Negoziatori arabi e della Ue sono rimasti impegnati per ore in serrati contatti per cercare di trovare l'accordo su un testo su cui gli europei potessero votare compatti.
Il voto previsto oggi alle 15:00 (21:00 italiane) e poi alle 16 di New York è stato ulteriormente fatto slittare mentre i negoziati proseguivano a porte chiuse, prima dell'accordo finale.
La votazione era prevista inizialmente per venerdì ma è stata rinviata a lunedì e poi di nuovo a martedì (mercoledì in Italia) per dare a negoziatori arabi e europei più tempo per trovare l'intesa.
Gli Stati Uniti, il principale alleato di Israele all'Onu avevano già preannunciato il loro voto contro giudicando la risoluzione «sbilanciata».
Annan terrà nelle prossime ore una conferenza stampa al Palazzo di Vetro, come ha annunciato un portavoce delle Nazioni Unite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie