Venerdì 24 Settembre 2021 | 17:45

NEWS DALLA SEZIONE

NEW YORK
Wsj, accordo con Usa, Lady Huawei potrà tornare in Cina

Wsj, accordo con Usa, Lady Huawei potrà tornare in Cina

 
ROMA
Sudafrica: Zuma dimesso da ospedale, sconterà pena a casa

Sudafrica: Zuma dimesso da ospedale, sconterà pena a casa

 
NEW YORK
Di Maio, 2021 anno record export, meglio di Francia-Germania

Di Maio, 2021 anno record export, meglio di Francia-Germania

 
WASHINGTON
Biden, 20 milioni americani hanno diritto a terza dose ora

Biden, 20 milioni americani hanno diritto a terza dose ora

 
SASSARI
Giudice libera Puigdemont, ma dovrà restare in Sardegna

Giudice libera Puigdemont, ma dovrà restare in Sardegna

 
PARIGI
Eliseo, colloquio telefonico tra Macron e Johnson

Eliseo, colloquio telefonico tra Macron e Johnson

 
BRUXELLES
Dodicenne vince causa contro padre no vax, può vaccinarsi

Dodicenne vince causa contro padre no vax, può vaccinarsi

 
MADRID
Puigdemont: protesta vicino al consolato italiano Barcellona

Puigdemont: protesta vicino al consolato italiano Barcellona

 
Puigdemont: leader catalano chiede il rilascio immediato

Puigdemont: leader catalano chiede il rilascio immediato

 
BRASILIA
Covid: Bolsonaro, mia moglie si è vaccinata a New York

Covid: Bolsonaro, mia moglie si è vaccinata a New York

 
ROMA
Covid: la Norvegia torna alla normalità

Covid: la Norvegia torna alla normalità

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Sabato di sangue in Iraq, 5 morti in due attentati

Kamikaze al corteo del ministro della Giustizia, dilaniate quattro persone. Autobomba vicino al comando della Guardia nazionale •Assassinato esponente del Congresso nazionale iracheno• Camionista giordano trucidato da guerriglieri • Il mistero della minaccia via web di al Qaida all'Italia
BAGHDAD - Un'autobomba con a bordo un kamikaze è esplosa a Baghdad al passaggio del corteo del ministro della Giustizia iracheno, Malek Dohan al-Hassan. Il ministro è illeso ma ci sono stati almeno quattro morti e otto feriti. Due dei morti erano uomini della scorta.
Fra le vittime c'è anche il nipote del ministro che viaggiava nello stesso convoglio.

Quasi contemporaneamente un'altra autobomba è esplosa contro un comando della Guardia nazionale a Mahmudiyah, città a sud di Baghdad: fonti locali hanno detto che l'esplosione ha provocato almeno un morto e 20 feriti. L'attentato è avvenuto intorno alle 7:40 di questa mattina (ora locale, le 5:40 in Italia), mentre decine di giovani reclute erano in coda davanti alla caserma. I militari di guardia hanno notato un'auto sospetta che tentava di superare il posto di blocco che regola l'accesso alla caserma, e hanno aperto il fuoco. Subito dopo è avvenuta l'esplosione.

Nell'attentato contro il ministro invece la scena per i soccorritori è stata terribile: cinque auto sono state investite dall'esplosione e gli agenti hanno raccolto pezzi di cadavere dalla strada. Tra i feriti anche alcuni operai che stavano dipingendo la facciata di un vicino ministero.
«Stiamo raccogliendo pezzi di corpi smembrati» ha detto un poliziotto sul posto. che descrive come «terrificante» la scena dell'esplosione. Secondo fonti sanitarie, dei 21 feriti indicati solo per una decina si sarebbe reso necessario il ricovero in ospedale: almeno 4 sarebbero in gravissime condizioni. Molti altri erano invece abitanti della zona, colpiti in modo lieve dalle schegge dei vetri delle finestre mandati in frantumi dalla potentissima deflagrazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie