Giovedì 16 Settembre 2021 | 21:54

NEWS DALLA SEZIONE

COPENAGHEN
Isole Faroe pronte a rivedere caccia ai delfini dopo le proteste

Isole Faroe pronte a rivedere caccia ai delfini dopo le proteste

 
Greece reports big drop in migration numbers

Greece reports big drop in migration numbers

 
ROMA
Afghanistan: prima riunione di governo dei Talebani

Afghanistan: prima riunione di governo dei Talebani

 
Libano:esplosione Beirut, mandato di arresto per ex ministro

Libano:esplosione Beirut, mandato di arresto per ex ministro

 
MADRID
Vaccini: Spagna, ok a terza dose per ospiti centri anziani

Vaccini: Spagna, ok a terza dose per ospiti centri anziani

 
BOLZANO
Austria,stop sussidi a chi rifiuta posto per obbligo vaccini

Austria,stop sussidi a chi rifiuta posto per obbligo vaccini

 
BOLOGNA
Zaki: la sagoma di Patrick alla laurea del suo master

Zaki: la sagoma di Patrick alla laurea del suo master

 
ROMA
Danimarca vieta agli ergastolani di avere nuove relazioni

Danimarca vieta agli ergastolani di avere nuove relazioni

 
LONDRA
Gb: media, dopo rimpasto Johnson mira a voto anticipato nel 2023

Gb: media, dopo rimpasto Johnson mira a voto anticipato nel 2023

 
ROMA
Ecuador: Lasso nomina nuovi ministri Agricoltura e Welfare

Ecuador: Lasso nomina nuovi ministri Agricoltura e Welfare

 
MADRID
Spagna: allerta su isola di La Palma per attività vulcanica

Spagna: allerta su isola di La Palma per attività vulcanica

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Sabato di sangue in Iraq, almeno 5 morti in due attentati

Un kamikaze si è fatto esplodere contro il corteo del ministro della Giustizia riducendo a brandelli due uomini della scorta e due passanti, una seconda autobomba ha ucciso vicino al comando della Guardia nazionale
BAGHDAD - Un'autobomba con a bordo un kamikaze è esplosa a Baghdad al passaggio del corteo del ministro della Giustizia iracheno, Malek Dohan al-Hassan. Il ministro è illeso ma ci sono stati almeno quattro morti e otto feriti. Due dei morti erano uomini della scorta.
Fra le vittime c'è anche il nipote del ministro che viaggiava nello stesso convoglio.

Quasi contemporaneamente un'altra autobomba è esplosa contro un comando della Guardia nazionale a Mahmudiyah, città a sud di Baghdad: fonti locali hanno detto che l'esplosione ha provocato almeno un morto e 20 feriti. L'attentato è avvenuto intorno alle 7:40 di questa mattina (ora locale, le 5:40 in Italia), mentre decine di giovani reclute erano in coda davanti alla caserma. I militari di guardia hanno notato un'auto sospetta che tentava di superare il posto di blocco che regola l'accesso alla caserma, e hanno aperto il fuoco. Subito dopo è avvenuta l'esplosione.

Nell'attentato contro il ministro invece la scena per i soccorritori è stata terribile: cinque auto sono state investite dall'esplosione e gli agenti hanno raccolto pezzi di cadavere dalla strada. Tra i feriti anche alcuni operai che stavano dipingendo la facciata di un vicino ministero.
«Stiamo raccogliendo pezzi di corpi smembrati» ha detto un poliziotto sul posto. che descrive come «terrificante» la scena dell'esplosione. Secondo fonti sanitarie, dei 21 feriti indicati solo per una decina si sarebbe reso necessario il ricovero in ospedale: almeno 4 sarebbero in gravissime condizioni. Molti altri erano invece abitanti della zona, colpiti in modo lieve dalle schegge dei vetri delle finestre mandati in frantumi dalla potentissima deflagrazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie